sacchetti di plastica consumati quest'anno:
 
<<back home page stampa il testostampa il testo
download di firefoxottimizzato per Mozilla Firefox
 (clicca sull'icona per il download)

LE ADESIONI ALLA SETTIMANA "PORTA LA SPORTA" 2010

COMUNI

Agordo BL: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione sull'evento verso la cittadinanza e gli esercizi commerciali. All'interno della giornata della Festa degli Alberi verranno donate circa 300 sporte agli alunni della scuola elementare per spingere le famiglie ad adottare la borsa riutilizzabile.
Albino BG: Il comune partecipa alla settimana promuovendola tramite affissione di locandine, nel comune, biblioteca ed esercizi commerciali, distribuzione del volantino dell'evento e pubblicazione della notizia sul proprio sito.
Altare SV: Il comune partecipa alla settimana con uno stop alla distribuzione dei sacchetti in plastica in accordo con la locale Associazione Commercianti dal 17 al 24 aprile 2010. Negli esercizi commerciali verranno messe in atto azioni a scelta dei commercianti per disincentivarne l'utilizzo e gli esercizi che aderiranno all'iniziativa distribuiranno volantini e apporranno sulle vetrine un adesivo che identifica l'adesione.
L'iniziativa verrà comunicata tramite affissione di manifesti sul territorio e poichè coincidente con la Settimana della Cultura verrà promossa anche in occasione degli eventi culturali programmati con la distribuzione di un volantino informativo. L'iniziativa verrà diffusa anche tra i visitatori del locale Museo dell'Arte Vetraria.
Altavilla Vicentina VI: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione verso gli esercizi commerciali, inclusi gli ambulanti, che verranno dotati di locandine da esporre e volantini da distribuire. L'iniziativa verrà promossa attraverso il sito comunale, affissioni nelle bacheche comunali e utilizzo dei tabelloni luminosi stradali. Anche il mensile di informazione Altavilla Incontriamoci promuoverà l'informazione e la partecipazione.
re midaAnzola BO: Durante la settimana avverrà una distribuzione gratuita ai cittadini di sportine di stoffa, in cambio della consegna del coupon di promozione dell’iniziativa denominata Ricordati di prendere la sporta, pubblicato sul notiziario comunale. Il ritiro avverrà presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune.
Il notiziario comunale verrà distribuito in 7000 copie presso le abitazioni dei residenti.
Inoltre ai fini di un coinvolgimento efficace e divertente saranno organizzati due laboratori di costruzione borse “Facciamo la sporta” realizzati con la collaborazione di Associazioni locali.
Il primo rivolto ai bambini in età scolare, si svolgerà in ludoteca con tessuti di scarto forniti dall’Associazione di riciclaggio creativo ReMida. Il secondo laboratorio, rivolto alle donne, si svolgerà in sala consiliare e verrà curato dal Centro Famiglie che fornirà scampoli e macchine da cucire. L'iniziativa verrà pubblicizzata verso i media locali attraverso comunicati stampa.
Aprilia LT: Il comune partecipa alla settimana con un appello inviato dell'Assessore all'Ecologia Alessandra Lombardi ai Dirigenti al personale e dei vari Enti Pubblici della città inclusi i Dirigenti Scolastici sotto forma di lettera nella quale si traccia una prima informazione sull'evento e sul problema costituito dai sacchetti in plastica e si invitano tutti a visitare il sito e ad aderire.
Ecco l'invito contenuto nella chiusura della lettera:
Il mio invito è alla diffusione di questa buona pratica presso i propri uffici, dipendenti, alunni, famigliari, Vi invito a visitare il sito ufficiale dell’iniziativa www.portalasporta.it, ad aderire nella propria categoria e a stampare e affiggere il relativo materiale informativo.
L'adesione sarà pubblicizzata sulla stampa locale, sul sito ufficiale del Comune e, nello spirito di iniziare un percorso che non sia solo limitato a una settimana, dal 24 aprile al 2 maggio in occasione di un evento importantissimo per la città, la Fiera Agricola di Campoverde, sarà riservato uno spazio informativo sull'iniziativa nello stand istituzionale.
arezzoArezzo: Ad Arezzo si parte con una giornata di sensibilizzazione che sarà solamente il lancio di un percorso che, promosso dal WWF di Arezzo, ha visto l'amministrazione di Arezzo disponibile all'attivazione di un tavolo condiviso con le associazioni di categoria dei commercianti e i rappresentanti della media e grande distribuzione per arrivare a una riduzione dell'uso dei sacchetti in plastica e monouso in genere.
L' iniziativa organizzata in collaborazione con ArezzoRicicla e ArezzoPod, gruppo affiliato al movimento Morsbag.com, prevede l'allestimento di un tavolo presso il mercato cittadino e uno presso il centro commerciale 7 Ponti Ipercoop di Arezzo. I cittadini potranno ritirare ai tavoli gratuitamente una borsa a rete riutilizzabile in cotone 100% di produzione italiana ecottonbag che sarà messa a disposizione dal Comune di Arezzo, Assessorati Ambiente e Attività Produttive, in cambio della promessa di ridurre concretamente l'uso dei sacchetti di plastica. I volontari di Morsbag.com allestiranno al tavolo un piccolo laboratorio durante il quale mostreranno ai cittadini come si confeziona una morsbag utilizzando stoffe di recupero e le offriranno gratuitamente.
AREZZORICICLA è un gruppo di cittadini volontari che da circa 2 anni opera con profitto nella nostra città. Ogni primo sabato del mese, nel corso del "mercatale città aperta" (evento dedicato ai prodotti del territorio e di agricoltura biologica), ha organizzato una raccolta di materiali vari (pc usati, occhiali, telefoni cellulari, tappi in sughero, in plastica, ecc) e degli olii vegetali alimentari usati che poi vengono smaltiti oggi, attraverso un circuito di raccolta organizzato dal Comune di Arezzo, su progetto presentato appunto da Arezzo Ricicla.
IPERCOOP e CENTRO COMMERCIALE 7 PONTI
Ipercoop Arezzo, è stata la prima nel 2008 in provincia di Arezzo a eliminare i sacchetti di plastica e rendere disponibili solo quelli in mater-bi, dallo scorso anno anche i sacchetti in mater-bi sono stati tolti alla vista del cliente e vengono forniti solo su richiesta e a pagamento. Alle casse sono disponibili solo sacchetti riutilizzabili realizzati in vari materiali
Il Centro Commerciale 7 Ponti ha realizzato la totale copertura del tetto con pannelli fotovoltaici, riuscendo a risparmiare nel 2009 ben 120.000 euro sulla bolletta elettrica.
WWF Arezzo si è inoltre attivato per ottenere l'adesione alla campagna anche da parte dell'amministrazione provinciale e degli altri 38 comuni della provincia.
vai agli altri partecipanti >>
Argelato BO: Il Comune partecipa all'iniziativa dal 19 al 24 aprile con una campagna di comunicazione sull'evento verso la cittadinanza tramite la pubblicazione della notizia, con il relativo banner, sul proprio sito.
Ascea SA: Il comune partecipa alla settimana nazionale con una prima azione di comunicazione che coinvolgerà le attività commerciali presenti sul territorio comunale e i cittadini con l'utilizzo del sito istituzionale e la distribuzione di materiale informativo.
Verrà predisposto successivamente un piano a medio-lungo termine che coinvolgerà scuole e cittadini.
Bagno a Ripoli FI: La partecipazione del comune alla settimana avviene all'interno di AmbienTiAmo  una giornata interamente dedicata all'ambiente, nel corso della quale si terranno work shop di buone pratiche ambientali (raccolta differenziata, riciclo, utilizzo mezzi elettrici, piantumazione alberi, percorsi natura, inaugurazione ricariche per veicoli elettrici ecc.).
Un punto informativo sarà dedicato a Porta la Sporta, il 17 aprile all'interno del Padiglione delle buone pratiche ambientali. Nel corso delle giornata, oltre a promuovere l'iniziativa i cittadini verranno invitati a portare la loro vecchia sporta della spesa per farla personalizzare dagli operatori della cooperativa Altremani, specializzata nella produzione di oggetti d'arte e artigianato con materiale riciclato. Dal 17 al 24 aprile, inoltre, l'Amministrazione, in collaborazione con le attività economiche della zona, promuoverà la settimana di Porta la Sporta allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sui valori e gli obiettivi del nostro progetto. La promozione di Ambientiamoci e della settimana di Porta la Sporta sarà effettuata dall'ufficio stampa attraverso il sito il profilo di facebook , l'invio a mailing list di interesse e tramite diffussione e affissione di materiali informativo.
Il programma di AmbienTiAmo
Presso il Padiglione delle Buone Pratiche si potrà, oltre a prendere parte ai workshop, visionare la documentazione sui progetti promossi dall'Amministrazione a favore dell'Ambiente (come l'installazione di caldaie ecologiche o resoconti sulla raccolta porta a porta) e visitare i corner informativi curati da partecipate attive nel settore ambientale.
Mostra fotografica relativa al progetto fotografico Bravo Porco Caccia alla discarica abusiva - un tour fotografico sulle cattive pratiche sul territorio, realizzato con il contributo dei cittadini e delle associazioni del territorio.
PcRiciclo e laboratori del riuso – attività laboratoriale dedicata alla creazione di oggetti d'uso da rifiuti riciclati, riparazione vecchi pc.
Bosco Urbano. La leggenda degli alberi mangiafumo – piantumazione di alberi mangia smog a cura dei volontari delle VAB e degli alunni delle elementari (l'attività sarà accompagnata da una performance teatrale tematica e costituirà il primo passo per iniziative future.
Inaugurazione ricariche veicoli elettrici, fontanella di acqua di qualità.
DecoriAmo Bagno a Ripoli – associazioni, gruppi organizzati, privati cittadini saranno chiamati ad adottare e ripulire un'area verde, un marciapiede, una piazza ecc.
Balzola AL: "Una sporta per ogni porta" è il titolo dell'iniziativa di partecipazione promossa dalla Biblioteca Civica di Balzola, piccolo paese di 1442 abitanti dove un gruppo di donne si riunisce regolarmente garantendone l’apertura e proponendo attività artistiche e culturali alle 660 famiglie residenti.
A partire dal 1 aprile il gruppo di donne posizionerà in biblioteca alcune macchine da cucire e inizierà a realizzare sporte di stoffa da distribuire durante la “Settimana Porta la Sporta” a tutte le famiglie di Balzola, unitamente ai volantini informativi.
Il materiale necessario (tessuti e filo) per la realizzazione delle sporte verrà fornito gratuitamente dal progetto RiciCuci della Cooperativa sociale S.E.N.A.P.E. di Casale Monferrato. L'iniziativa verrà diffusa ai giornali locali e radio Gold e pubblicizzata tramite distribuzione di volantini nel comune e con un incontro organizzato presso la scuola elementare.Le sporte verranno regalate ai cittadini che consegneranno 5 sacchetti di plastica che verranno avviati alla raccolta differenziata. Prima e dopo la manifestazione, che si concluderà il 24 aprile, verrà attuata una campagna di sensibilizzazione nei confronti degli esercenti locali al fine di partire, il più rapidamente possibile, con la sostituzione delle buste in plastica con borse fabbricate con materiale biodegradabile.
Barga LU: Occhio alla Sporta! è il nome dell'iniziativa di partecipazione alla settimana che l’Amministrazione Comunale con l’assessorato all’Ambiente intende promuovere. Saranno organizzati dei momenti informativi e di sensibilizzazione rivolti a cittadini, studenti e commercianti. E’ inoltre prevista la distribuzione di borse ecologiche attraverso stand e esercizi commerciali del territorio per invitare tutti all’uso di sporte in tela riutilizzabili al posto delle borse in plastica monouso dannose per l’ambiente. Agli studenti dell’Istituto Comprensivo verrà consegnato un opuscolo, realizzato dall’ente, sul tema della campagna nazionale. L'iniziativa verrà pubblicizzata verso i media locali (giornali e televisione) e attraverso il sito internet del Comune di Barga. Verranno inoltre distribuiti volantini e gli esercizi commerciali che vorranno aderire riceveranno le locandine da apporre in vetrina. La campagna proseguirà anche nel prossimo futuro in quanto inserita in un più vasto programma di informazione ed educazione sulla riduzione del rifiuto rivolto alla popolazione.
Barlassina MZ: Settimana di sensibilizzazione verso i cittadini con la collaborazione degli esercenti e supermercati locali che esporranno locandine e distribuiranno materiale informativo.
Barzago LC: Il comune partecipa alla settimana promuovendola verso la cittadinanza tramite affissioni, distribuzione di materiale informativo e l'invio di una comunicazione alla propria mailing list istituzionale.
Boissano SV: La serata di presentazione della settimana nazionale a cui è invitata tutta la cittadinanza avverrà nella serata del venerdì 16 aprile alle ore 20.45 presso la palestra comunale.
I bambini delle scuole del tempo potenziato intratterrano i presenti con canti e balli a tematica ambientale coordinati dagli insegnanti Claudio Massola e Federica Giusto.
Interverranno inoltre la Dott.ssa Alessandra Pischedda responsabile del centro di educazione ambientale CEA Ingauno e il Dott. Luca Sammuri comandante della capitaneria del porto di Alassio.
Bolzano Vicentino VI: Il Comune di Bolzano Vicentino partecipa alla settimana nazionale "Porta la Sporta" con una campagna di comunicazione, attraverso locandine, rivolta ai cittadini ed agli esercizi commerciali invitando all'utilizzo della borsa riutilizzabile. Agli esercizi commerciali, saranno consegnate delle borse in rete con la richiesta di fornirli ai clienti che ne sono sprovvisti. Inoltre i ragazzi diversamente abili dello ZORBAGET dimostreranno, in un apposito spazio creato all'ingresso del Municipio, come realizzare con tecniche diverse e con impiego di materiali riciclabili borse riutilizzabili per la spesa. Con le borse create verrà allestita una mostra. L'iniziativa verrà promossa attraverso il sito del Comune.
Bondeno FE: Il comune partecipa alla settimana con un'iniziativa che coinvolgerà i ragazzi delle scuole medie del plesso allo scopo di sensibilizzarli alle tematiche ambientali. Tutti gli studenti saranno invitati a ideare un logo e uno slogan da stampare su una borsa in tessuto che verrà donata dal comune a ogni studente e diventerà la sporta di Bondeno. I ragazzi potranno partecipare singolarmente o in gruppo e una giuria sceglierà un logo e slogan vincitore. La premiazione del vincitore avverrà il 2 Giugno 2010 durante la Festa del Volontariato e dello Sport. Maggiori dettagli sul sito del comune.
Breganze VI: Partecipa alla settimana con una ulteriore azione di rafforzo rispetto alla prima occasione in cui si è promossa la campagna "PORTA LA SPORTA" a cui il comune ha aderito con delibera.
Domenica 21 marzo 2010 si è tenuta a Breganze la 15^ edizione della Giornata Ecologica con il coinvolgimento delle scuole e diverse associazioni locali. Oltre un centinaio di volonterosi cittadini hanno partecipato alla manifestazione raccogliendo i rifiuti abbandonati lungo i cigli stradali ed i corsi d'acqua. Per i partecipanti è stato organizzato un pranzo comunitario presso l'Ecocentro Comunale in cui sono state utilizzate stoviglie e bicchieri esclusivamente biodegradabili e compostabili.
Durante la settimana e in occasione di manifestazioni di carattere ecologico-ambientale verranno distribuite parte delle 1.500 borse in juta naturale che il comune ha fatto realizzare con impresso il proprio logo e quello della campagna.
Con le borse in juta saranno anche premiati gli alunni delle scuole elementari che parteciperanno al concorso indetto dall'Assessorato all'Ecologia nei mesi di aprile e maggio e che avrà come tema : "Corri al Museo e scopri gli antichi mestieri" (sono stati fotografati antichi attrezzi della civiltà contadina e meccanica e gli alunni dovranno specificarne il nome e dire a cosa servivano).
Busto Arsizio VA: Il Distretto del Commercio di Busto Arsizio promuoverà la settimana nazionale all'interno dell'iniziativa Primavera in Fiore che verrà presentata con una conferenza stampa ad inizio aprile e che coinvolgerà, dal 11 aprile al 2 maggio, cittadini e operatori commerciali del distretto in un programma di eventi e attività. L’iniziativa trasformerà il centro cittadino in un giardino verde, con aiuole ed essenze di vario genere, alberi di alto fusto ed arbusti stagionali allo scopo di avvicinare la cittadinanza, al contatto con la natura e la conoscenza della flora. L’arredo verde avrà altresì uno scopo didattico, saranno infatti organizzate visite guidate e laboratori didattici per educare i bambini alla cura e al rispetto della natura.
Dal 17 al 24 aprile la settimana di Porta la Sporta verrà promossa verso gli oltre 250 esercenti commerciali e i cittadini che parteciperanno alla manifestazione e alle attività del programma. Il 18 aprile, all’interno di una manifestazione che avverrà per le vie del centro di Busto, dove ci saranno circa 30 espositori di fiori e piante, verrà allestito uno stand che presenterà delle borse in tessuto, in carta e plastica biodegradabile con il marchio dell’evento e quello del Distretto del Commercio che potranno essere acquistati dagli esercenti. Saranno esposte nello stand locandine della settimana Porta la Sporta e volantini in distribuzione. Il programma prevede delle iniziative per grandi e piccini, per citarne alcune: mercatini floreali, dell'artigianato, del collezionismo e antiquariato, una caccia al tesoro, uno spettacolo di pattinaggio artistico seguito da un corso gratuito,ecc
Il programma completo sarà presto disponibile sul sito del distretto.
Calcinate BG: Il comune partecipa alla settimana con un'informazione sulla campagna che interesserà scuole e cittadini. Gli alunni della scuola Materna, Elementare e Media riceveranno un volantino informativo da portare alle famiglie e gli esercenti locali esporranno la locandina dell'evento.
Calenzano FI: Il comune promuove la settimana in collaborazione con l'ipermercato Carrefour che il 22 aprile regalerà una borsa riutilizzabile ai primi 2000 clienti che si presenteranno alla casse con i propri acquisti. L'iniziativa verrà promossa tramite locandine affisse presso l'ipermercato e negli spazi comunali e tramite utilizzo delle insegne a messaggio variabile cittadine.
Camaiore LU: Il comune partecipa promuovendo la settimana nazionale verso la cittadinanza attraverso il proprio sito, l'affissione di locandine e la distribuzione di volantini. Verranno inoltre distribuite ai cittadini, in collaborazione con le circoscrizioni 1000 borsine riutilizzabile in rete di cotone.
Carmagnola TO: Il comune di Carmagnola, che è già partito con l'organizzazione della campagna che proseguirà per il resto dell'anno, partecipa con la promozione dell'evento verso i propri dipendenti, la cittadinanza, gli istituti scolastici e con una comunicazione verso i giornali locali. Prossimamente in accordo con l'ASCOM locale una parte degli esercizi commerciali e punti della grande distribuzione verranno coinvolti in iniziative mirate.
castelnuovo cilentoCastelnuovo Cilento SA: Il comune partecipa alla settimana promuovendo l'iniziativa verso la cittadinanza con una campagna di comunicazione che coinvolgerà cittadini, operatori commerciali e scuole.
Verranno affisse locandine nelle bacheche comunali e nei negozi locali e distribuiti volantini informativi. Ai ragazzi delle scuole verranno regalate oltre 300 sporte che raggiungeranno grande parte delle famiglie residenti.
L'amministrazione di Castelnuovo intende aderire alla campagna promuovendo nel corso dell'anno l'adozione della sporta e l'utilizzo dei sacchetti biodegradabili in caso di necessità.
Successivi monitoraggi verranno effettuati a regolari intervalli per verificare se si registrano contrazioni nel consumo di sacchetti monouso e per valutare altre azioni specifiche.
Casalecchio di Reno BO: Fà la sporta giusta è il nome dell'iniziativa di partecipazione del comune alla settimana che prevede l'organizzazione nelle giornate dal 17 al 23 aprile, di momenti di informazione con la proiezione delle presentazioni scaricabili dal sito e l'organizzazione di laboratori di confezionamento borse con stoffe di recupero. Il 24 aprile invece si terrà la distribuzione delle borse di tela realizzate corredate dal materiale informativo sull'evento.
Da maggio l'amministrazione si impegnerà in iniziative ad hoc che interesseranno gli esercizi commerciali e la cittadinanza per diffondere la buona pratica del portare la sporta e per arrivare a una concreta riduzione dell’uso del sacchetto di plastica.
Casalgrande RE: Il comune partecipa con la partenza di iniziative di sensibilizzazione che andranno ad interessare tutti i commercianti del territorio, inclusi quelli dei mercati ambulanti. A partire dal 17 aprile verranno organizzati banchetti informativi per il pubblico. Le attività commerciali aderenti verranno coinvolte in un progetto che che nei prossimi mesi e dopo l'estate toccherà le scuole del territorio. Con la collaborazione degli insegnanti si inviteranno i ragazzi a produrre dei disegni a tematica ambientale e locale. Tra i vari disegni presentati ne sarà scelto uno per essere stampato su borsine di tessuto che saranno omaggiate dai commercianti nel periodo del prossimo Natale.
Castelnuovo Nigra TO: L'amministrazione che ha già promosso l'iniziativa negli scorsi mesi, effettuerà, durante la settimana nazionale, un nuova distribuzione di borse a rete alla cittadinanza rinnovando l'appello a un loro effettivo utilizzo, al momento della consegna. La settimana verrà inoltre promossa attraverso il sito comunale e tramite distribuzione e affissione di materiale informativo.
Castel Sant'Angelo RI: Il comune partecipa alla settimana promuovendo un'azione di sensibilizzazione verso i cittadini con la distribuzione di borse riutilizzabili con impresso il logo della campagna. Nella scuola primaria interverrà un esperto che parlerà con i bambini di tematiche ambientali e saranno avviati dei laboratori per realizzare delle borse riutilizzabili da regalare alla prossima festa della mamma. L'amministrazione si propone inoltre di incontrare gli esercenti locali per valutare un prossimo inizio della campagna con la loro collaborazione.
Castrocaro Terme e Terra del Sole FC: Il comune partecipa alla settimana con un'attività di informazione e comunicazioneche coinvolgerà i cittadini con affissioni e volantinaggio presso esercizi commerciali e supermercati.
Cesena FC: Il comune, che già promosso la nostra iniziativa nei mesi scorsi, partecipa alla settimana con alcune azioni che interesseranno cittadinanza e scuole con la collaborazione di Hera spa, l'ente gestore del servizio rifiuti urbani, e della media e grande distribuzione organizzata locale. Le casse dei supermercati delle insegne aderenti distribuiranno ai clienti cartoline predisposte dall'amministrazione comunale in collaborazione con Hera che informano sui danni ambientali provocati dalla plastica che spiegano l'iniziativa e che contengono anche il logo di Porta la Sporta.
Nei supermercati Conad e Sma (Simply) oltre alla distribuzione di cartoline e affissione di locandine proprie, vi sarà una giornata all’interno della settimana in cui verrà regalata una borsa riutilizzabile a fronte di un acquisto minimo.
Nei supermercati Coop Adriatica e Ipercoop, dove già da tempo non vengono distribuiti shopper in plastica, verrà data evidenza alla campagna nazionale attraverso la distribuzione di volantini, il posizionamento di locandine accanto all'offerta esistente di borse riutilizzabili e verrà ricordato ai clienti che le borse riutilizzabili vengono regalate a fronte di 50 punti accumulati sulla carta Coop. Arca (A&O e Famila), Economy e Eurospin distribuiranno le cartoline prodotte dal comune e affiggeranno le locandine nei loro punti vendita.
Presso alcune classi della scuola elementare comunale S. Vittore sarà inoltre proposto un laboratorio in cui gli studenti costruiranno delle borse riutilizzabili di tela con vecchi ritagli. L’idea è quella di costruire borse riutilizzabili alla moda e a basso costo.
Il comune è impegnato in diverse attività di cui parleremo prossimamente che mirano a ridurre la quantità di rifiuti prodotta complessivamente che verranno illustrate dall’assessore alla Sostenibilità Ambientale, Lia Montalti, nel corso di una conferenza stampa programmata per il 14 aprile. Sabato 24 aprile durante la mattina di mercato in Piazza del Popolo sarà organizzato un banchetto informativo e dimostrativo per la promozione dei pannolini lavabili.
cesenaticoCesenatico FC: Il comune partecipa alla settimana nazionale con un'operazione di promozione della borsa riutilizzabile che coinvolgerà le associazioni di categoria locali Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti e Cna che riceveranno dall'amministrazione 1000 borse in rete di cotone da distribuire ai propri associati per donarli ai clienti. Verranno inoltre distribuite ai principali esercizi commerciali locandine da esporre e, in accordo con la grande distribuzione, verrà scelta all'interno della settimana una giornata in cui distribuire ai cittadini in omaggio una sporta riutilizzabile o in materiale biocompatibile.
Prossimi aggiornamenti disponibili sul sito del comune >>
Chieri TO: Il comune intende promuovere la settimana nazionale invitando i cittadini a non usare sacchetti in plastica ma borse riutilizzabili o in casi estremi sacchetti biodegradabili. Locandine e volantini diffonderanno l'appello e notizia dell'iniziativa Porta la Sporta.
Coccaglio BS: Il comune partecipa alla settimana con la promozione dell'evento tramite affissioni, distribuzione del volantino e distribuzione alle famiglie di borse in stoffa.
Comiso RG: Il comune intende approvare con delibera di adesione un piano di riduzione nella distribuzione dei sacchetti come previsto dal modello di delibera “Porta la Sporta”. Sarà dato avvio alla campagna in occasione della settimana nazionale con una prima fase di comunicazione e informazione diretta verso i cittadini, le scuole e le attività commerciali che vedrà la realizzazione di un convegno tematico di sensibilizzazione previsto per il 24 aprile.
L'amministrazione consegnerà agli esercenti, da utilizzare durante la settimana adeguati quantitativi di sacchetti biodegradabili con impresso il logo della campagna. L'azione è stata decisa dall'amministrazione allo scopo di preparare il territorio a un prossimo divieto di commercializzazione dei sacchetti in polietilene con decorrenza 1° gennaio 2011.
Le attività commerciali operanti sul territorio comunale con il supporto dell'amministrazione comunale e della campagna hanno quindi 8 mesi di tempo per educare i cittadini all'utilizzo di borse riutilizzabili.
Corbetta MI: Il comune partecipa alla settimana promuovendola all'interno della locale Fiera per lo sviluppo ecosostenibile del territorio e per l’efficienza energetica. La settimana verrà annunciata tramite affissioni di locandine nel padiglione fieristico allestito a partire dal 10 di aprile e promossa in concomitanza dei concorsi rivolti ai bambini “L’Arte del Riciclo” e “Alla scoperta degli animali della fattoria” e della premiazione delle “Attività Produttive Storiche Locali”.
I commercianti locali sono stati invitati con lettera personalizzata ad aderire alla campagna ritirando, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune, la fornitura gratuita di borse in mater-bi e la locandina da esporre per pubblicizzare l’adesione all’iniziativa.
Gli esercenti sono stati inoltre invitati ad integrare la campagna con ulteriori azioni quali la distribuzione di borse riutilizzabili.
L'iniziativa è stata pubblicizzata con affissioni in spazi pubblici, utilizzo dei tabelloni luminosi stradali, tramite il sito comunale e con comunicati alla stampa locale.
Cortenuova BG: Il comune intende promuovere la settimana nazionale invitando i cittadini a non usare sacchetti in plastica ma borse riutilizzabili o in casi estremi sacchetti biodegradabili. Locandine e volantini diffonderanno l'appello e notizia dell'iniziativa Porta la Sporta.
Corte Palasio LO: Partenza durante la settimana di una campagna di sensibilizzazione con la distribuzione alle famiglie del periodico comunale che illustrerà e promuoverà l'iniziativa.
Courmayeur e Valtournenche Valle d'Aosta: 4000 shopper di cotone saranno distribuiti, gratuitamente agli abitanti e ai turisti di Courmayeur e Valtournenche. L’iniziativa rientra nell'ambito del nostro evento nazionale lanciato come Associazione Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, FAI e Adiconsum.
“La messa al bando dei sacchetti della spesa di plastica non biodegradabili è una decisione fondamentale – sottolineano Fabrizia Derriard e Domenico Chatillard, rispettivamente Sindaci di Courmayeur e Valtournenche - che viene da una direttiva europea che in Italia dovrebbe trovare applicazione dal gennaio 2011. Come amministrazioni custodi di patrimoni quali il Monte Bianco ed il Monte Cervino, dunque, abbiamo ritenuto che fosse importante dare vita ad una iniziativa che lanciasse un segnale ben preciso in questa direzione sia all’interno delle nostre comunità che verso i nostri ospiti”. Nelle ultime settimane, la shopper di cotone è stata già offerta in omaggio alla partenza degli impianti sciistici delle due località, mentre a Courmayeur la distribuzione avverrà sabato 3 aprile, con un punto di informazione e distribuzione organizzato dalle 17.00 alle 19.30 in piazza della Chiesa.
Inoltre tra giovedì 8 e lunedì 12 aprile, Il Sindaco e gli assessori all’Ambiente e alla Cultura regaleranno la borsa a tutti gli allievi delle scuole dell’infanzia, delle primarie e delle secondarie di primo grado del paese, in occasione di un incontro in cui saranno spiegati ai bambini i contenuti essenziali della campagna e sarà distribuito loro il volantino della campagna nazionale, come documento di sensibilizzazione verso le famiglie.
Nel corso di tutto il mese di aprile, la shopper sarà regalata agli anziani che frequentano gli appuntamenti di un programma settimanale di incontri dedicati agli over ’65 del paese, organizzato sempre dall’Assessorato Comunale alla cultura e un piccolo stock di shopper sarà quindi distribuito dal Servizio di Biblioteca Comunale tra i propri utenti.
E' in fase di studio un progetto per coinvolgere gli esercizi commerciali del paese a promuovere loro stessi la produzione di un secondo stock di shopper di cotone da utilizzare e diffondere fra i clienti dei vari esercizi in modo da continuare l'opera di sensibilizzazione.
Sulla shopper è riportato lo slogan “Monte Bianco 4.810 m + Monte Cervino 4.478 m = 9.288 m …insieme… “la montagna più grande del mondo”!!!”. “E’ chiaramente solo un gioco di creatività – dicono i due Sindaci - ma il pensare alle nostre due vette unite a formare la realtà alpina più “alta” del mondo che lancia dei messaggi importanti in materia di tutela ambientale e attenta gestione del territorio, crediamo possa avere un forte valore simbolico, oltre che essere un’immagine simpaticamente suggestiva!”.
Crespellano BO: Il comune partecipa alla settimana promuovendola verso le scuole e i cittadini che con la collaborazione del punto vendita di Crespellano di Coop Adriatica di Crespellano riceveranno gratuitamente nella giornata del 23 aprile 200 shopper riutilizzabili. Ai ragazzi delle scuole locali verrà proposto un abbonamento per la visione di film a carattere ambientale di Cinemambiente TV
Domegge di Cadore BL: Il comune partecipa alla settimana promuovendo l'utilizzo della sporta e distribuendo, in collaborazione con i commercianti, borse riutilizzabili ai cittadini.
Fivizzano MS: Azione di comunicazione e promozione della settimana attraverso il sito web e gli uffici comunali aperti al pubblico.
forlìForlì: Porta la sporta con il comune di Forlì è il titolo dell'iniziativa di partecipazione del comune alla settimana nazionale. Si tratta di una settimana di promozione dell'evento e della campagna verso la cittadinanza con la collaborazione delle associazioni locali della Confcommercio e Confesercenti e tutti i singoli operatori commerciali disponibili al coinvolgimento.
Materiale promozionale come locandine e volantini verrà distribuito presso i supermercati e le associazioni di categoria che hanno aderito, alle scuole del territorio forlivese e nei parchi pubblici. Alcuni supermercati che daranno pubblicità all'iniziativa (A&O, Conad, Conad margherita, Conad superstore, Coop Adriatica, Sma, Simply market Sma, Punto Sma), inoltre distribuiranno, in giorni prestabiliti, a ciascun cliente, shopper riutilizzabili. L'amministrazione consegnerà ai supermercati da esporre sia manifesti in formato 100x70 sia locandine in formato A3 da posizionare accanto all'offerta di shopper riutilizzabili dei gruppi.
Per leggere il programma delle attività completo e aggiornato vai alla seconda pagina di questo allegato >>
Forlinpopoli FC: Il comune partecipa con una promozione dell'evento attraverso affissioni e distribuzione del volantino anche nelle scuole. In accordo con l'amministrazione i tre centri della grande distribuzione di Forlimpopoli regaleranno una borsa riutilizzabile sulla base di importi minimi di spesa stabiliti e distribuiranno materiale informativo.
Fratte Rosa PU: Il Comune parteciperà alla settimana nazionale con una prima azione di comunicazione e informazione che coinvolgerà le attività commerciali presenti sul territorio comunale, le scuole e i cittadini con la distribuzione di materiale informativo già in corso. Verrà predisposto successivamente un piano a medio-lungo termine in cui verranno distribuite gratuitamente ai cittadini, ai ragazzi delle scuole e agli esercizi commerciali del luogo le sporte messe a disposizione dall'Amministrazione comunale di Fratte Rosa. Verranno inoltre organizzati incontri volti a sensibilizzare la cittadinanza in merito all'iniziativa.
Genzano di Lucania PZ: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione verso gli esercizi commerciali, inclusi gli ambulanti, che verranno dotati di locandine da esporre e volantini da distribuire ai clienti. Verranno coinvolte anche le scuole con la distribuzione di materiale informativo e l'attivazioni dei ragazzi per attività di sensibilizzazione dirette agli adulti all'uscita dei supermercati..
Gioi SA: Il comune partecipa alla settimana intensificando l'azione in corso verso i negozianti per la sostituzione dei sacchetti in plastica con borse riutilizzbili e sacchetti biodegradabili in caso di necessità. La Settimana Nazionale “Porta la Sporta” verrà inoltre pubblicizzata attraverso il sito internet del comune oltre che attraverso la distribuzione e l’affissione di manifesti e volantini ad essa dedicati. Il 9 maggio si promuoverà e si ricorderà nuovamente ai cittadini la buona pratica di portare la sporta all'interno della manifestazione “Piccola Grande Italia” "Voler Bene all'Italia" che si terrà presso il Convento di San Francesco a Gioi. Il Comune di Gioi ha aderito alla Campagna Porta la Sporta dal Dicembre 2009, organizzando incontri informativi presso le scuole e con i commercianti del territorio; distribuendo materiale informativo e borse in stoffa riutilizzabili, con logo “Porta la Sporta”, unitamente ad una pianta, ad ogni singolo cittadino, inviandogli con gli auguri di Natale l’incentivo di rispettare sempre più l’ambiente utilizzando sempre meno i sacchetti in plastica.
Gorle BG: Il comune partecipa alla settimana promuovendola con il coinvolgimento degli esercizi commerciali e dei punti vendita della media distribuzione organizzata. Verranno inoltre distribuite borse di juta ai 631 ragazzi delle scuole nell'ambito dell'iniziativa del PLIS del Serio Nord e organizzato un concorso per le scuole primarie “NO ALLA BORSA IN PLASTICA! SI’ ALLA BORSA RIUTILIZZABILE!” in cui gli studenti dovranno cimentarsi, singolarmente o a livello di classe, in disegni o altri elaborati grafici che abbiano come tema il titolo del concorso.
Guiglia MO: Il comune partecipa alla settimana con una sensibilizzazione dei cittadini e una distribuzione gratuita di borse di stoffa alle famiglie. Agli esercizi commerciali verranno distribuite buste biodegradabili.
L'iniziativa verrà ripetuta anche durante le manifestazioni che si svolgeranno nel territorio comunale durante il periodo estivo allo scopo di indirizzare verso scelte più sostenibili cittadini e turisti. L'adesione alla campagna verrà inoltre promossa sul sito del Comune e le attività commerciali riceveranno una locandina da esporre al pubblico.
Imola BO: L'adesione del Comune di Imola alla settimana vuole essere solo l'inizio di un percorso che l'Amministrazione sta intraprendendo e che prevede la formazione di un gruppo di lavoro che coinvolgerà attività commerciali, scuole e associazioni, coordinando e migliorando le varie azioni di tutela ambientale già esistenti sul territorio. Durante la settimana si effettuerà una prima comunicazione di informazione e sensibilizzazione diretta: verso gli oltre 600 dipendenti attraverso i canali di comunicazione interni; verso i cittadini attraverso il sito del comune e altri canali di comunicazione; verso le scuole primarie tramite la distribuzione di informativa specifica: ecco il volantino predisposto dall'Ufficio Ambiente in formato A5 stampato in fronte e retro che verrà distribuito presso le scuole primarie.
Lentiai BL: Il comune che ha già introdotto la nostra campagna lo scorso anno partecipa alla settimana organizzando delle attività di sensibilizzazione rivolte agli esercizi commerciali di Lentiai, operatori ambulanti inclusi. L'assessorato in collaborazione con l'ASCOM provinciale ed i commercianti di Lentiai cercheranno di coinvolgere quanti più esercizi commerciali possibile ad aderire alla campagna riducendo la distribuzione di sacchetti monouso a favore di borse riutilizzabili.
Levice CN: Il comune partecipa alla settimana con la promozione della borsa riutilizzabile e una sua distribuzione in collaborazione con le associazioni presenti sul territorio a tutti i nuclei familiari. Le borsa in tessuto che conterranno all'interno il nostro volantino verranno saranno messe a disposizione anche all'interno dei diversi esercizi commerciali. Gli esercenti si impegneranno sensibilizzando i clienti a farle riportare per ogni acquisto successivo. In concomitanza della Mostra Mercato di prodotti della nostra terra verrà allestito uno stand informatio su Porta la Sporta. Anche i bambini della scuola dell'infanzia verranno interessati da attività didattiche di educazione ambientale prendendo spunto dai materiali disponibili nella nostra sezione scuole e porteranno in famiglia una loro sporta consegnata a scuola.
Livorno: Il comune partecipa alla campagna promuovendola verso la cittadinanza con comunicati verso i giornali locali e con una distribuzione di borse riutilizzabili con il logo della campagna e del comune. Materiale infromativo verrà reso disponibile presso la sede comunale. Anche i dipendenti riceveranno un invito ad aderire portando la sporta tramite l'intranet.
Longiano FC: Il comune partecipa alla settimana con una prima azione di informazione e comunicazione sulla campagna che proseguirà nel corso dell'anno. I primi contatti con gli esercizi di vicinato e con le medie strutture di vendita presenti nel territorio comunale del settore alimentare hanno fruttato l'adesione di tutti gli 11 esercizi interpellati. Tutti gli esercizi provvederanno ad esporre e distribuite il materiale informativo che riceveranno dall'amministrazione. L'iniziativa verrà pubblicizzata tramite il sito istituzionale, emissione di un comunicato stampa ai media locali e attraverso locandine affisse in punti sensibili come uffici comunali e bacheche delle circoscrizioni.
Marano VI: "Porta la Sporta Come una Volta" è il nome dell'iniziativa di partecipazione del comune alla settimana in cui si vuole favorire il ritorno dell'uso di borse riutilizzabili. L'amministrazione, che intende proseguire con un'adozione a lungo termine della campagna promuoverà l'iniziativa verso la cittadinanza e gli istituti scolastici. Verranno affisse locandine nelle bacheche comunali e negli esercizi commerciali e la notizia verrà data all'interno della rivista comunale Marano Notizie. Materiale informativo verrà distribuito agli istituti scolastici, esercizi commerciali e ai frequentatori del mercato del venerdì. Tramite le associazione di categoria verrà proposto ai commercianti di fornire ai propri clienti in omaggio una o più sporte magari in occasione delle festività natalizie.
Massa Lombarda RA: Il comune partecipa alla settimana promuovendola all'interno della giornata della locale Festa degli Alberi che si terrà il 21 aprile, distribuendo borse riutilizzabili. La comunicazione alla cittadinanza avverrà tramite affissioni, distribuzione del volantino e pubblicazione della notizia sul sito comunale.
massarosaMassarosa LU: Il comune che ha aderito alla campagna partecipa alla settimana con un'azione condotta in collaborazione dall'assessorato all'Ambiente e ai Servizi Sociali. Sono state realizzate delle borse in tessuto dai ragazzi diversamente abili di due cooperative sociali della zona che verranno donate a tutti i dipendenti comunali. Durante la settimana verrà organizzato un incontro con i commercianti locali per la presentazione dell'iniziativa e verrà loro consegnata un campione delle borse realizzate. Gli esercenti potranno adottare la campagna allo scopo di promuovere l'uso della borsa riutilizzabile tra la clientela e, volontariamente, promuovere la vendita delle borse riutilizzabili realizzate dalle cooperative sociali. A tutti gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale verrà consegnato il volantino informativo da portare in famiglia.
Meldola FC: Il comune partecipa alla settimana con una promozione dell'evento e della campagna che interesserà i cittadini e gli esercizi commerciali inclusi supermercati, il mercato rionale, il mercato contadino con la collaborazione per la diffusione del materiale informativo del locale museo di Scienze Naturali.
Melendugno LE: Il Comune con il suo Settore Tutela Ambientale, partecipa alla settimana avviando una campagna di sensibilizzazione a lungo termine che si avvale della collaborazione degli esercizi commerciali. A tutti gli esercizi che hanno aderito a portare avanti un programma di riduzione degli shopper monouso distribuiti sul territorio e che parteciperanno agli incontri organizzativi sarà fornito un kit di 50 borse da distribuire gratuitamente ai clienti il primo giorno della settimana stessa. Sarà istituita la lista degli Esercizi Virtuosi che verrà ampiamente pubblicizzata Ci saranno inoltre incontri informativi con tutte le scolaresche con la distribuzione di borse a rete in cotone riutilizzabile per la spesa.
Milano: Il comune partecipa alla settimana nazionale presentando la propria adesione nel corso di una conferenza stampa che si terrà il 14 aprile a Palazzo Marino alle ore 11.30 a cui partecipa la Responsabile della campagna Silvia Ricci.
milanoL’assessore all’Ambiente Paolo Massari ha deciso l'adesione apprezzando il fatto che la nostra campagna non si limita a contrastare l’utilizzo degli shopper in plastica, ma agisca in un'ottica più ampia di lotta allo spreco che qualsiasi sacchetto o imballaggio evitabile rappresenta. Per rendere visibile ai cittadini l'interesse nel progetto è stata creata una pagina, sul sito del comune di Milano accessibile tramite un banner in home page, dedicata alla campagna in cui verranno rese disponibili alcuni materiali tra cui le locandine destinate agli esercizi commerciali personalizzate con il logo del comune. I negozi di Milano saranno invitati a scaricarle ed esporle per indurre i clienti all'adozione della sporta. Nella stessa pagina le scuole potranno accedere a materiale personalizzato per informare gli studenti e sensibilizzarli ad un uso responsabile degli imballaggi.
Sarà promosso durante la settimana un incontro con le associazioni di categoria affinché si impegnino commercianti, artigiani e grande distribuzione al rispetto di un codice di comportamento “pro sporta”.
L'Assessore all'Ambiente Paolo Massari visiterà inoltre alcuni mercati rionali come il mercato di via Eustachi il 20 aprile e di via San Marco, giovedì 22 dalle10 alle 12, distribuendo 2000 borse a rete in cotone e tremila volantini informativi per informare i cittadini sull'iniziativa e sulla problematica ambientale connessa all'usa e getta.
Montagnareale ME: Campagna di informazione e sensibilizzazione all’uso della sporta al posto dei sacchetti di plastica. Dal 17 al 24 Aprile Adotta la sporta! che coinvolgerà cittadini e operatori economici. Affissione sul territorio comunale e all’interno degli esercizi commerciali della locandina dedicata . Distribuzione di sacchetti per la raccolta differenziata e borse in cotone con logo del Comune e della Campagna.A tal fine, durante la campagna informativa verranno affissi manifesti sul territorio comunale e all’interno degli esercizi commerciali, nonché divulgati avvisi attraverso il sito istituzionale dell’Ente, e saranno distribuite 300 sporte ai cittadini, che potranno ritirarle presso la biblioteca comunale. Inoltre, poiché la settimana nazionale “Porta la Sporta” coincide con la “Settimana della Cultura”, l’iniziativa verrà promossa anche in occasione degli eventi culturali programmati.
Montella AV: Il comune partecipa all’iniziativa con la collaborazione delle attività commerciali presenti sul territorio, che svolgeranno azioni di sensibilizzazione, anche mediante la distribuzione di volantini e l’affissione di locandine. Le Associazioni di volontariato già attive sul territorio collaboreranno alla raccolta di adesioni di altri soggetti coinvolgibili.
E' stata creata sul sito istituzionale del Comune, accessibile attraverso il banner “Porta la Sporta” sulla home-page del sito una sezione completamente dedicata all’iniziativa con una selezione di video e testi tratti dal sito di Porta la Sporta e suddivisa per profilo di utente. All’interno del sito è stato attivato il nuovo servizio di comunicazione online: lo sportello ECOIDEA, che si propone di essere un canale di ascolto diretto tra comune e cittadini dove è possibile fare segnalazioni online circa problemi ambientali rilevati sul territorio comunale. Sono previsti a Montella, nelle sede del C.E.A. incontri a cadenza mensile con i cittadini relativi a progetti a carattere ambientale. Nel centro è stato allestito un punto informativo su “Porta la Sporta” e sulle iniziative che l’Amministrazione si propone di promuovere a favore della sostenibilità ambientale.
Monte Marenzo CO: Il comune partecipa alla settimana con la comunicazione dell'adesione del comune alla campagna a partire dall'evento nazionale. I cittadini verranno informati sull'evento e sulla partenza delle prossime iniziative tramite affissioni negli spazi comunali, presso gli esercizi locali e con distribuzione di volantini.
Monte San Pietro BO: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione verso gli esercizi commerciali, che verranno dotati di locandine da esporre e volantini da distribuire. L’iniziativa verrà promossa attraverso il sito comunale, affissioni nelle bacheche comunali, e utilizzo dei tabelloni luminosi stradali. L’iniziativa è promossa e pubblicizzata anche sul notiziario comunale “Abitare Monte San Pietro”.
Montorfano CO: Il Comune partecipa alla settimana promuovendo la campagna nelle scuole locali e nell'ambito della Giornata del Verde Pulito prevista per il giorno 18/04/2010, organizzata con la collaborazione operativa del Consorzio Riserva Naturale Lago di Montorfano.
Occimiano AL: Il comune partecipa alla settimana nell'ambito della campagna "Io non uso borse di plastica" iniziata a marzo è organizzata dal Consiglio Comunale dei ragazzi e Bambini del comune di Occimiano con l'aiuto dalla consigliera comunale delegata alla scuola arch. Daniela Figazzolo. In primo luogo i ragazzi hanno definito una locandina di presentazione dell'iniziativa che pone l'accento sui problemi ambientali dovuti alla plastica e sul fatto che tutti sono responsabili e possono fare qualcosa. Le locandine saranno affisse a scuola, in paese e negli esercizi commerciali. I ragazzi delle scuole medie ed elementari sono stati coinvolti in attività di censimento delle borse di plastica in famiglia.
Nelle giornate di sabato 17 e 24 aprile - per aderire alla Settimana Nazionale "Porta la Sporta" - verranno intervistati i passanti all'uscita dei negozi, per stimolare l'attenzione sul tema di riduzione delle borse di plastica. I risultati ottenuti insieme a documenti riguardanti la storia della plastica verranno inseriti in una mostra dal titolo "Plastica … occhio non vede cuore non duole?" con l'inaugurazione prevista per il prossimo 8 maggio.
La mostra avrà l'obiettivo di sensibilizzare la popolazione sull'uso consapevole degli imballaggi di plastica e tratterà i temi:
1 Da dove viene la plastica? Il petrolio e mappe del percorso che deve fare per arrivare a noi e trasformarsi in plastica
2 Cosa c'era prima della plastica? Rassegna di oggetti prima e dopo l'avvento della plastica.
3 Cosa ci è piaciuto della plastica? Cosa è stato messo in evidenza della plastica nella pubblicità (anni '70: la praticità, elasticità,… anni '90: "usa e getta" comodità, igiene,….anni '10: problemi ambientali, ruolo degli enti pubblici e della pubblicità.
4 L'uso della plastica oggi ad Occimiano. Raccolta dei censimenti e interviste sulla plastica rielaborati coi professori di matematica e italiano. Pubblicazione di dati relativi alla raccolta differenziata comunale. Consigli pratici per ridurre gli imballaggi di plastica.
Nella stessa giornata verranno distribuite borse di cotone agli occimianesi: operazione promossa dal consigliere comunale delegato alle attività commerciali Stefano Zoccola, con il contributo di numerosi sponsor locali che hanno aderito all'iniziativa.
Oleggio Castello NO: Il comune partecipa alla settimana promuovendo l'evento tramite affissione delle locandine negli spazi comunali e presso gli esercizi commerciali per una prima sensibilizzazione dei cittadini che interesserà anche le scuole. La campagna verrà successivamente promossa nell'ambito della manifestazione Natura in Festa una giornata interamente dedicata alla natura e all'ambiente che si terrà ad Oleggio Castello nel parco del Castello Dal Pozzo il 30 Maggio. Nel corso della giornata si potranno ammirare esposizioni di piante e fiori e si terranno incontri sulle buone pratiche ambientali, quali raccolta differenziata, riciclo, produzione e utilizzo di energia alternativa, ecc. Una area sarà dedicato a Porta la Sporta allo scopo di sensibilizzare i visitatori in genere e in particolare la cittadinanza di Oleggio Castello sui valori e gli obiettivi del progetto. In collaborazione con Novacoop ai visitatori verrà offerta una “sporta” che su invito dei membri del Comitato Ambiente di Oleggio Castello potrà essere personalizzata con pennarelli e colori messi a disposizione.
Ortezzano FM: Il comune, che ha già aderito con una delibera di giunta alla campagna regalerà borse riutilizzabili alla cittadinanza insieme al volandino dell'evento. Questa  iniziativa, che si propone di raggiungere e sensibilizzare tutte le famiglie, è stata preceduta da una prima azione di sensibilizzazione degli esercenti locali attuata dall'amministrazione.
Ossona MI: Giornata ecologica Puliamo Ossona lanciata per il 18 aprile a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Durante la giornata sono previsti momenti di animazione, giochi, dono di gadget per i più piccoli e la distribuzione di borse riutilizzabili ecologiche. La giornata e la partecipazione all'evento nazionale verrà capillarmente promossa tramite inviti verso le scuole, associazioni e i cittadini tramite affissione di locandine negli spazi comunali e presso gli esercizi commerciali.
Orzivecchi BS: Il comune, che ha già la campagna in atto, effettuerà durante la settimana una distribuzione porta a porta alle famiglie di borse a rete in cotone e di volantini informativi di sensibilizzazione. L'invito dell'amministrazione ai cittadini è di utilizzare le sporte durante la settimana nazionale e non solo. La stessa distribuzione è stata effettuata presso le scuole di ogni ordine e grado per informare anche gli insegnanti e invitarli a coinvolgere i ragazzi in attività correlate. Verrà con l'occasione distribuito un pieghevole che illustra le corrette modalità di conferimento dei rifiuti e l’importanza della raccolta differenziata e del riuso come stili di vita e un volantino che invita al rispetto del patrimonio verde, pubblico e privato di cigli e rive stradali. Il regolamento comunale per la conservazione, la gestione e lo sviluppo del patrimonio verde di Orzivecchi prevede la ripiantumazione, dopo ciascun taglio, di piante d’alto fusto. Affissione e locandine negli spazi pubblici e informazione sul sito del Comune promuoveranno l'evento.
Paullo MI: Il comune partecipa alla settimana con la collaborazione dei propri operatori commerciali che avranno il compito dal 17 al 24 aprile di consegnare alla clientela le borse riutilizzabili ricevute dall'amministrazione comunale. Insieme alla borsa verrà consegnato il volantino dell'evento. L'iniziativa verrà promossa dal sito comunale e tramite volantinaggio.
Pedrengo BG: Il comune che ha aderito alla campagna insieme agli altri comuni del PLIS Parco del Serio Nord partecipa alla settimana consegnando a tutti gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado una borsa in cotone con il logo del PLIS su un lato e di porta la sporta sull'altro. All'interno della borsa ci sarà un volantino sull'iniziativa e un fascicolo del PLIS.
Pioltello MI: Il comune partecipa alla settimana promuovendo Porta la Sporta in collaborazione con i supermercati Carrefour express, Unes, Penny market e Conad presenti sul territorio allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza in merito alla necessita' di utilizzare borse riutilizzabili anziche' sacchetti di plastica usa e getta.
Ai negozi saranno forniti manifesti 70 x 100 e locandine formato A3 che pubblicizzano l'iniziativa. Presso i punti vendita aderenti verranno distribuite gratuitamente ai cittadini delle borse per la spesa riutilizzabili personalizzate con il logo del Comune. Inoltre saranno consegnati degli opuscoli realizzati dall'Amministrazione che promuovono la riduzione nella produzione dei rifiuti all'origine per evitare che quando si fa la spesa si acquistino imballaggi inutili che diventano immediatamente spazzatura. L'iniziativa verra' pubblicizzata tramite comunicato stampa, affissione manifesti e sito internet comunale.
Piombino LI: Il Comune partecipa alla settimana con la giornata Adotta la sporta coinvolgendo i propri dipendenti in una giornata di sensibilizzazione e informazione prevista per il 21 aprile 2010. A ogni dipendente verrà consegnata una borsa riutilizzabile insieme a un depliant informativo e a completamento dell'informazione presente sull'intranet comunale.
Sarà effettuato un successivo monitoraggio sull'effettivo utilizzo delle borse donate a distanza di qualche mese. L'iniziativa verrà pubblicizzata sul sito internet, sul notiziario del comune “ Piombino Oggi” di aprile e con comunicati sulla stampa locale. Diffusione di materiale informativo sull’iniziativa sarà realizzata tramite l’Ufficio relazioni con il pubblico.
Ponte nelle Alpi BL: “Investiamo in borsa” e “Decoro la mia sporta” sono le due iniziativa di partecipazione alla settimana del comune di Ponte nelle Alpi. In collaborazione con Ponte Servizi srl il comune ha fatto realizzare dalla comunità di recupero di ragazzi del CEIS di Belluno (loc. Madeago) delle borse in stoffa che verranno distribuite alla scuole dove verranno organizzati laboratori di decorazione. Verranno anche fatte realizzare dalla comunità altre borse a partire da stoffe di recupero che verranno distribuite da un banchetto informativo presso il mercato settimanale del comune il 20 aprile e successivamente presso l'ecosportello. Le scuole verranno interessate da attività e lezioni frontali sul tema della spesa consapevole a partire dall'uso della borsa riutilizzabile e altre concrete azioni possibili per ridurre la produzione di rifiuti. In totale sono 560 i ragazzi che hanno preso parte ai laboratori di decoro che si concluderanno durante la settimana e che a partire dalla creazione degli stampini hanno personalizzato una sporta da portare in famiglia con il materiale informativo di Porta al Sporta. Gli alunni delle classi 5° saranno presenti durante la giornata del mercato del 20 aprile per promuovere il progetto Porta la Sporta, spiegando ai cittadini perché è importante e vitale ridurre l'utilizzo delle borse di plastica.
pordenonePordenone: L'Assessorato all'Ambiente del comune partecipa alla settimana, con l'allestimento di un gazebo gestito con la collaborazione dei volontari di Legambiente. Nella mattinata di sabato 17 aprile, durante il mercato cittadino verranno distribuite borse in tessuto invitando i cittadini ad utilizzarle al posto di quelle di plastica "usa e getta". Nella giornata di domenica 18 aprile, le sporte e il "messaggio" al riuso verranno ulteriormente sponsorizzate dall'ASCOM durante l'iniziativa "Incontriamoci a Pordenone" una manifestazione che attira in città moltissimi visitatori. L'Assessorato ha poi coinvolto nell'iniziativa i supermercati cittadini registrando una buona partecipazione che esporranno la locandina e distribuiranno i volantini. Alcuni supermercati sconteranno per l'occasione il prezzo delle loro borse riutilizzabili.
Portici NA: Il comune partecipa alla settimana promuovendola il 18 aprile nell'ambito dell'iniziativa locale del Mercatino del Biologico, del Contadino e dell'artigianato Amatoriale e della domenica ecologica.
Porto Recanati MC: Il comune partecipa alla settimana una con promozione dell'evento e della campagna verso i cittadini con affissione di locandine e distribuzione del volantino. L'Assessore al Commercio incontrerà gli esercenti locali per un'azione di sensibilizzazione e per invitarli a partecipare promuovendo l'iniziativa e l'uso della borsa riutilizzabile verso i propri clienti.
Prata di Pordenone PN: Il comune partecipa alla settimana nell'ambito della seconda edizione delle Giornate Ecologiche che cadono il 16 e 17 Aprile che rappresentano un'occasione di sensibilizzazione dei ragazzi riguardo alla corretta gestione dei rifiuti e sull'importanza della raccolta differenziata. In collaborazione con gli insegnanti si informeranno i ragazzi sulla necessità di ridurre "a monte" la quantità di rifiuti prodotti, con particolare riguardo alla riduzione degli imballaggi. La nostra campagna verrà promossa tra i ragazzi anche con l'utilizzo del nostro materiale della sezione Scuole. Il sito comunale inoltre darà visibilità alla campagna con la pubblicazione di un nostro banner e news dedicata.
Ranco VA: Ranco che ha già promosso iniziative di sensibilizzazione sull'utilizzo della sporta partecipa alla settimana con una promozione dell'evento verso i cittadini tramite il notiziario comunale. In particolare saranno coinvolti in questa occasione i bambini della scuola che verranno invitati a ideare campagne di comunicazione per promuovere l’uso della sporta.
Sabato 17 aprile verrà organizzato un laboratorio creativo per bambini e ragazzi di confezionamento delle borse con il coinvolgimento delle famiglie, a partire dall’uso di scarti di tessuto o abiti in disuso. Verrà poi allestita nella Sala Consiliare una mostra dei lavori realizzati, che resterà aperta per tutta la settimana.
Rivoli TO: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione che interesserà esercizi commerciali cittadini e alcune scuole. Il Servizio Ambiente in collaborazione con gli Ecovolontari di Rivoli, Coldiretti e alcune scuole rivolesi allestirà un punto informativo in via Fratelli Piol nella giornata del 24 aprile. Oltre a pubblicizzare l'evento, mediante affissione di locandine e manifesti sul territorio comunale e all'interno degli esercizi commerciali, verranno distribuite alla cittadinanza rivolese borse in tela, con il logo del Comune e della Campagna, e si verranno organizzate della attività di pittura e di costruzione creativa di borse con i bambini.
Rovato BS: Il Comune partecipa alla settimana Porta la Sporta 2010 con un'attività di sensibilizzazione rivolta ai bambini delle scuole primarie e ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado. Durante una serie di incontri con le classi verrà trasmesso il messaggio della campagna e saranno distribuite borse riutilizzabili per promuoverne l'utilizzo in famiglia.
Russi RA: La settimana viene promossa dall'amministrazione attraverso il sito comunale e con pubblicazione sul bollettino comunale. Inoltre verranno affissi manifesti e distribuiti volantini in punti strategici del territorio. Verrà organizzato presso le scuole un laboratorio di decorazione di borse in stoffa che poi verranno regalate ai bambini in occasione della prossima festa della mamma.
San Gervasio Bresciano BS: Il comune ha appena aderito ufficialmente alla nostra campagna anche se già a fine 2009 è già stato dato rilevo all'iniziativa all'interno di un concorso a premi riservato alla scuole. Tra i premi riservati ai finalisti del concorso "Il paese che vorrei" è stato istituito un premio speciale “Porta la Sporta”. Al concorso di disegno hanno partecipato tutte i gradi di scuola presenti sottoponendo i propri elaborati. Una giuria ha selezionato e premiato un disegno per ogni scuola e conferito il premio speciale a noi intitolato. Tra questi, un disegno scelto come vincitore assoluto, verrà impresso insieme allo stemma comunale e logo della campagna su 1000 borse di cotone che verranno distribuite alle circa 900 famiglie di San Gervasio durante la settimana nazionale. Anche gli esercenti locali verranno coinvolti dall'amministrazione comunale per collaborare alla diffusione dell'iniziativa e a impegnarsi a promuovere l'utilizzo della borsa riutilizzabile tra i propri clienti.
Sangiano VA: Tutti i cittadini verranno invitati sabato 17 aprile a una serata in cui si parlerà dell'impatto ambientale del sacchetto in plastica e della plastica con proiezione di filmati e presentazioni. Ai partecipanti verrà donata una borsa riutilizzabile. Si replica martedì 20 aprile con un momento informativo presso le scuole elementari. I bambini porteranno a casa una borsa riutilizzabile in famiglia corredata da un messaggio da parte dell'amministrazione comunale che sensibilizza al problema e invita pertanto a un loro utilizzo quotidiano.
San Giorgio di Mantova MN: Il comune partecipa alla settimana promuovendo, con il coinvolgimento di alcuni esercizi commerciali che hanno aderito all'iniziativa tra cui figurano anche operatori ambulanti del mercato settimanale. Gli esercenti verranno provvisti di locandine e volantini da esporre e distribuire nei loro punti vendita ai clienti. Sono state inoltre consegnate alcune borse di cotone che i negozianti potranno dare ai loro clienti informandoli dell'importanza di non usare i sacchetti di plastica. Nella giornata di sabato 24 aprile sono previsti alcuni eventi per sensibilizzare ulteriormente sul problema che consistono in un incontro presso il centro culturale comunale, durante il quale verranno proiettati alcuni audiovisivi sul tema della plastica e si terrà un confronto sul tema "Riduci, riusa, ricicla" con gli amministratori e i rappresentanti di Mantova Ambiente, sponsor dell'iniziativa e ente gestore del servizio rifiuti. In tale occasione verrà allestito un punto di distribuzione nel quale ai cittadini che consegneranno i sacchetti di plastica verrà data in cambio una borsa di cotone, per incentivarne l'utilizzo.
Verrà inoltre esposto un big-bag contenente tutte le bottiglie di plastica utilizzate per la distribuzione dell'acqua nelle mense comunali nell'arco della settimana per dimostrare quanto sia il volume da esse occupato e incentivare l'utilizzo di contenitori riutilizzabili.
San Lorenzo in Campo PU: Il comune partecipa con una campagna di informazione e di sensibilizzazione sulla necessità dell'utilizzo di buste riutilizzabili al posto dei sacchetti di plastica che interessa la cittadinanza e gli esercizi commerciali. Avverrà una diffusione di volantini e affissione di locandine e materiale informativo sulle bacheche comunali e una pubblicizzazione dell'evento sul sito internet comunale. L'Assessore all'ambiente e territorio, Vincenzo Berti, si renderà disponibile durante l'orario di ricevimento per informare e sensibilizzare i concittadini sulla necessità di porre in essere stili di vita e di consumo più rispettosi dell'ecosistema a partire dall'uso quotidiano di una borsa riutilizzabile.
San Mauro Pascoli FC: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di informazione e sensibilizzazione rivolta a cittadini e esercizi commerciali che verrà pubblicizzata verso i giornali locali tramite una conferenza stampa.
I cittadini riceveranno materiali informativo e delle borse in tela dietro consegna di sacchetti in plastica. I commercianti riceveranno una lettera da parte dell'amministrazione che li invita ad aderire alla campagna e il materiale informativo dell'evento da esporre e distribuire.
Sannicandro BA: Il comune partecipa alla settimana all'interno di un prossimo progetto locale Riambientiamoci anticipandone la tempistica ed inserendo la campagna. Giovedì 15 aprile alle ore 17:30 presso la Sala Consiliare in via G. Marconi, 2, è stato organizzato un incontro informativo con i commercianti in cui sarà illustrata l'iniziativa e avrà luogo la distribuzione delle locandine dell'evento da esporre nei punti vendita per una prima sensibilizzazione dei cittadini.
S. Andrea di Conza AV: Il comune partecipa alla settimana con una promozione dell'evento e una azione di sensibilizzazione verso i cittadini le scuole e gli operatori commerciali. La comunicazione avverrà attraverso il sito comunale e tramite affissioni e distribuzione di materiale informativo.
Sant’Antonino di Susa TO: Il comune partecipa alla settimana nell'ambito dell'iniziativa “Pulizie di primavera” prevista per la giornata del 10 o 20 aprile e con una distribuzione di borse riutilizzabili nel corso del mercato settimanale.
Verranno interessati i bambini delle scuole elementari e della scuola materna che effettueranno un’uscita sul territorio comunale dedicando, con la collaborazione delle insegnanti e dell’Amministrazione Comunale, una mattinata ad un’attività di pulizia del territorio. Durante l’attività di pulizia del territorio, i bambini si troveranno a raccogliere, oltre ai rifiuti vari, anche un considerevole numero di buste di plastica. Pertanto e insegnanti dedicheranno una lezione sul tema dell’importanza dell’utilizzo della sporta e del riutilizzo, oltre all’ovvio insegnamento di non gettare i rifiuti per la strada ma di differenziarli per ottenere un risparmio di risorse ambientali ed anche economiche.
In collaborazione con il Consorzio di raccolta rifiuti ACSEL avverrà una distribuzione di borse riutilizzabili che verranno consegnate in cambio di buste in plastica nella giornata del mercato settimanale di sabato 17 o 24 aprile. L'iniziativa verrà promossa tramite affissione nelle bacheche del paese, sulle vetrine dei negozi ed attraverso un comunicato stampa trasmesso ai giornali locali.
San Vitaliano NA: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione sull'evento verso la cittadinanza e verso gli esercizi commerciali inclusi gli ambulanti che verranno dotati di locandine da esporre e volantini da distribuire. E’ inoltre prevista la distribuzione di borse ecologiche attraverso punti predisposti del territorio. La campagna proseguirà anche nel prossimo futuro in quanto inserita in un più vasto programma di informazione ed educazione sulla riduzione del rifiuto rivolto alla popolazione, così come da delibera di giunta appena approvata.
Sarsina FC: Una settimana di promozione dell’evento e della campagna avverrà a Sarsina rivolta a tutta la cittadinanza con la collaborazione delle associazione locali di Confcommercio, Confesercenti, CNA e Confartigianato. Il materiale promozionale verrà distribuito presso i vari punti vendita e i canali delle associazioni di categoria prima citate.
Sassoferrato AN: L'Assessore Marco Giulietti promotore della nostra campagna a Sassoferrato dallo scorso settembre partecipa alla settimana con una serie di incontri e attività volte a misurare il lavoro di semina sin qui svolto e a misurare i risultati raggiunti. Onore a Giulietti per aver ritenuto necessario passare a questa fase di verifica che nel mondo delle aziende è fisiologica e dovuta ma che nel settore del servizio pubblico è spesso assente. Provate a cercare esiti e risultati conseguiti da campagne o progetti partiti con grande clamore di stampa. A Sassoferrato si terrà quindi un incontro con i negozianti che hanno aderito al progetto di riduzione shopper monouso per avere un feed-back su quanto fatto e per trovare insieme eventuali soluzioni alle problematiche incontrate.
Nel corso di un incontro con il Consiglio Comunale dei ragazzi sono state decise 2 azioni:
a) invio di un questionario a tutte le famiglie per la sensibilizzazione e per verificare l'uso o meno della sporta;
b) interviste, con filmati, ad alcuni negozianti non ancora aderenti all'iniziativa da parte di alcuni membri del Consiglio Comunale dei ragazzi;
c) relazione finale.
Sasso Marconi BO: Il comune partecipa alla settimana con il coinvolgimento degli esercizi commerciali del territorio, che riceveranno dall'amministrazione comunale la locandina di adesione da esporre insieme a materiale informativo e a un quantitativo di borse di tela da poter consegnare ai propri clienti. Punto di riferimento logistico per le attività commerciali, per ricevere tutte le informazioni su Porta la sporta, l'ufficio turistico InfoSASSO.
Savignano sul Rubicone FC: Il comune partecipa alla settimana con un'azione verso le imprese del settore commerciale come grande e media distribuzione organizzata e negozi al dettaglio. Gli esercizi verranno invitati non solamente a voler aderire alla settimana nazionale, ma ad impostare una campagna di riduzione progressiva dell'uso delle sportine di plastica in favore di quelle riutilizzabili, che preveda, sia una distribuzione gratuita sia una successiva incentivazione all'uso della sporta verso la clientela.
L'iniziativa verrà pubblicizzata attraverso gli organi di informazione locali per informare e sensibilizzare la cittadinanza e anche le scuole locali verranno interessate da attività specifiche di educazione ambientale. Verrà inoltre istituito dall'Amministrazione comunale un gruppo di lavoro costituito da rappresentanti del comune e delle Associazioni di categoria allo scopo di monitorare il percorso di riduzione dell'uso delle sportine di plastica usa e getta sino alla loro completa sostituzione.
Durante la prossima iniziativa di "Puliamo il mondo" in cui verranno coinvolte le associazioni locali nella pulizia delle aree verdi del territorio verranno dedicati momenti di informazione alla problematica dell'impatto della plastica sull'ambiente evidenziando che bisogna impedire in tutti i modi che la plastica venga abbandonata nell'ambiente raggiungendo i mari.
Scanzorosciate BG: Il comune che ha aderito alla campagna insieme agli altri comuni del PLIS Parco del Serio Nord partecipa alla settimana consegnando agli 800 studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, una borsa in cotone con il logo del PLIS su un lato e di porta la sporta sull'altro. All'interno della borsa ci sarà un volantino sull'iniziativa e un fascicolo del PLIS.
Seriate BG: Il comune che ha già adottato la campagna con particolare dinamismo ed entusiasmo partecipa alla settimana invitando dipendenti comunali, cittadini, operatori commerciali a incrementare il proprio coinvolgimento in modo che a Seriate sia la sporta a prevalere sul sacchetto monouso. Gli operatori commerciali sono invitati ad aderire su base volontaria alla settimana nazionale e, a coloro che aderiranno, verranno consegnate locandine e adesivi recanti il logo di “Porta la Sporta” da apporre in luoghi ben visibili dei propri negozi. Gli esercizi aderenti verranno inseriti nella lista dei “commercianti virtuosi” pubblicata sul sito internet comunale. Durante la settimana le utenze domestiche iscritte alla TARSU potranno recarsi presso gli uffici comunali del Servizio Ambiente, durante gli orari di apertura dello stesso, per ritirare gratuitamente una borsa in cotone con il logo del Comune. In compartecipazione con gli altri comuni facenti parte del PLIS del Serio Nord (Pedrengo, Gorle, Scanzorosciate e Villa di Serio) verrà proposto alle scuole pubbliche primarie un concorso per elaborati grafico-pittorici dal titolo “NO ALLA BORSA IN PLASTICA! SI’ ALLA BORSA RIUTILIZZABILE!”.
Maggiori dettagli sulle diverse iniziative in programma che coinvolgeranno anche i 130 dipendenti comunali sono disponibili a questa pagina del sito comunale.
Senigallia AN: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di comunicazione e informazione sulla promozione delle buone pratiche legate al riuso e a partire dalla sporta. Verranno interessati i cittadini di Senigallia, le associazioni di categoria del commercio e i responsabili delle catene della grande distribuzione presenti sul territorio comunale.
L'evento verrà promosso con invii personalizzati alle associazioni , invio di sms all'indirizzario istituzionale e di categoria, tramite pubblicazione di articoli sul sito web e intranet e l'invio di una newsletter. La comunicazione verso i cittadini sarà inoltre effettuata con l'utilizzo dei pannelli variabile posizionati nelle principali vie della città, tramite affissioni e allestimento di punti informativi.
Seravezza LU: (giugno '10) Si svolta l'11 Giugno presso la scuola E. Pea di Marzocchino, la premiazione degli alunni vincitori del Concorso di Disegno organizzato dall'Amministrazione Comunale e dall'Istituto Comprensivo di Seravezza nell'ambito dell'adesione alla campagna. Sono state consegnate agli studenti ed insegnanti di tutto il Comprensorio le borse di cotone appositamente realizzate con impresso il disegno risultato vincitore.
L'Assessorato all'Ambiente in collaborazione con l'Assessorato alla Pubblica Istruzione partecipano alla settimana con un'iniziativa che coinvolgerà la scuola primaria. Dopo aver approfondito con gli insegnanti alcuni degli impatti della plastica sull'ambiente, anche con l'aiuto delle presentazioni e materiali presenti nella sezione scuole del nostro sito, i ragazzi verranno invitati a creare loro uno slogan una frase o a produrre un disegno che supporti l'iniziativa. A scelta dei docenti e dei ragazzi verrà deciso quale elaborato potrà essere consegnata all'Amministrazione Comunale, Ufficio Ambiente, per la riproduzione sulle borse ecologiche che l'Amministrazione intende poi distribuire gratuitamente a tutti gli alunni e docenti delle scuole. Serravezza ha aderito all'iniziativa perché in linea con le politiche a salvaguardia dell'ambiente: di riduzione dei consumi, di produzione di energia pulita, di promozione degli acquisti sostenibili. Nell'anno 2009 il comune ha ricevuto il premio "Comune Riutilizzatore" come unico comune in Toscana nella fascia sotto i 15.000 abitanti.
Settimo TO: Il comune che ha adottato recentemente la campagna partecipa attraverso l'azione organizzata dalla locale Associazione dei commercianti del centro storico INCENTROSETTIMO. I circa 80 esercizi commerciali esporranno le locandine e distribuiranno i volantini dell'evento. Verranno inoltre donate ai clienti complessivamente 2500 sporte in cotone col logo e verranno ideate delle formule di incentivazione per far si che i clienti le riportino in occasione dei successivi acquisti.
Suzzara MN: Il comune partecipa alla settimana con una campagna di sensibilizzazione finalizzata alla diffusione della borsa riutilizzabile che, a partire dalla settimana si prolungherà nel mese di maggio. L'iniziativa verrà presentata da una prima conferenza stampa e in occasione di un incontro pubblico con le utenze di Suzzara e frazioni. Durante l'incontro si illustrerà il sistema di buona gestione dei rifiuti, i risultati ottenuti e la filiera dei rifiuti raccolti nel Comune di Suzzara. Durante la serata verranno inoltre presentati gli obiettivi e le strategie di riduzione nella produzione dei rifiuti che l'amministrazione si propone di attuare. A tutti i partecipanti sarà distribuito uno shopper riutilizzabile per la spesa.
Presso un Infopoint territoriale gestito da esperti informatori ambientali, i cittadini potranno prendere visione degli argomenti e obiettivi del progetto, ritirare materiale informativo e ricevere informazioni e stimoli inerenti la riduzione della produzione dei rifiuti, la raccolta differenziata, nonchè esprimere opinioni, consigli, perplessità ed eventuali segnalazioni in merito. Potranno inoltre ricevere una borsa riutilizzabili per la spesa a fronte della compilazione di un questionario.
L'iniziativa verrà inoltre capillarmente diffusa con recapito a domicilio di lettera e pieghevole e con affissione sul territorio comunale di manifesti e locandine.
Tignale BS: Il comune partecipa alla settimana con una promozione dell'evento e della campagna verso i cittadini attraverso comunicazione sul notiziario comunale diffuso a tutte le famiglie e affissione della locandine. Sarà predisposto l'ordine di 1000 borse a rete in cotone che verranno distribuite alle 620 famiglie residenti e agli esercenti locali che, aderendo alla campagna si impegneranno a promuovere verso i loro clienti l'uso della sporta.
Tolentino MC: Il comune partecipa alla settimana con la partenza di un piano di riduzione a medio e lungo termine che porti all'eliminazione dei sacchetti in plastica. Verranno coinvolti in una campagna di comunicazione cittadini, istituti scolastici e gli esercizi commerciali con affissioni, distribuzione di materiale informativo e la distribuzione eco-bag presso l'Ufficio Ambiente del Comune.
Torre de Picenardi CR: Partenza durante la settimana di una campagna di sensibilizzazione con affissioni negli spazi comunali e negli esercizi commerciali di locandine e distribuzione di materiale informativo alla cittadinanza.
Trecasali PR: Il Comune partecipa alla settimana con la prospettiva di una prossima partenza di una campagna a lungo termine che coinvolgerà anche le attività commerciali e le scuole. Si parte durante la settimana con una prima informazione verso i cittadini con la distribuzione e affissione di materiale informativo. La promozione proseguirà nella giornata del 25 aprile in cui è programmata la Festa dell’Aquilone.
Trento: Il Comune di Trento che ha già promosso la campagna dallo scorso settembre 2009 all'interno dei propri progetti orientati alla riduzione dei rifiuti, aderisce alla settimana promuovendola attraverso il proprio sito e verso i media locali.
Inoltre l'amministrazione inviterà i 18 supermercati che hanno aderito all'iniziativa "Spesa leggera" di partecipare alla settimana promuovendo la borsa riutilizzabile.
Sono 7 i gruppi della distribuzione che hanno aderito a “Spesa leggera” per un totale di 18 punti vendita di cui 12 con una superficie superiore ai 400 metri quadrati e 6 inferiore. L'adesione all'iniziativa comporta l'impegno da parte dei punti vendita ad adottare sette azioni obbligatorie e a sceglierne almeno due o tre tra altre sette facoltative previste dal protocollo d'intesa valido tre anni che mira a ridurre la produzione dei rifiuti e, in particolare, di tutti quegli scarti (imballaggi, confezioni, contenitori) che, dal carrello della spesa, finiscono poi direttamente nella spazzatura.
Le azioni obbligatorie consistono nel mettere a disposizione shopper in tela o altro materiale riutilizzabile o compostabile; vendere salumi e formaggi in carta a veli separabili o separati; avere in vendita e promuovere prodotti con ricariche; adottare il sistema del vuoto a rendere nella vendita di vino, acqua e succhi ; predisporre contenitori per raccogliere le pile usate; vendere pile ricaricabili; cedere gli alimenti prossimi alla scadenza ad associazioni benefiche o venderli per tempo ai propri clienti scontati.
Le azioni facoltative sono invece: presenza di prodotti con ridotto peso di imballaggio o con imballaggio in materiale riciclato; vendita detersivi sfusi; vendita prodotti alimentari sfusi; vendita di frutta e verdura in sacchetti compostabili; vendita di prodotti della gastronomia in contenitori compostabili; vendita di vino sfuso; vendita di pannolini lavabili.
I materiali informativi predisposti che vengono personalizzati dai punti vendita, locandine, volantini, totem , contengono il logo di porta la sporta accanto all'azione richiesta di mettere a disposizione borse riutilizzabili.
Le azioni facoltative sono: presenza di prodotti con ridotto peso di imballaggio o con imballaggio in materiale riciclato; vendita detersivi sfusi; vendita prodotti alimentari sfusi; vendita di frutta e verdura in sacchetti compostabili; vendita di prodotti della gastronomia in contenitori compostabili; vendita di vino sfuso; vendita di pannolini lavabili.
Vanzaghello MI: Parte alla grande la settimana nazionale che verrà presentata a Vanzaghello durante l'inaugurazione della casa dell'acqua prevista per sabato 17 aprile. L'acqua del sindaco anche in questo comune di circa 5000 abitanti risparmierà alla comunità l'acquisto e i costi di smaltimento di migliaia di bottiglie in plastica ogni anno.
Con la collaborazione del punto vendita della catena Bennet , che ha accolto l'appello dell'assessore Assessore all' Ambiente Maurizio Rivolta, circa 2300 famiglie riceveranno una borsa fornita gratuitamente da Bennet con un'etichetta riportante il logo del comune, di porta la sporta e di una comunicazione che spiega l'iniziativa.
La campagna proseguirà anche nel prossimo futuro in quanto inserita in un più vasto programma di informazione ed educazione sulla riduzione di produzione di rifiuti rivolto alla popolazione che l'amministrazione intende portare avanti e che vede anche una prossima apertura di un punto vendita di latte alla spina.
Trieste: Il comune partecipa alla settimana nazionale con una campagna di comunicazione volta a promuovere l'uso della borsa riutilizzabile per una sostituzione dell'usa e getta servendosi dei materiali presenti sul nostro sito . Destinatari della promozione che verrà attuata con l'utilizzo del web saranno i dipendenti comunali tramite intranet e i cittadini di Trieste che visitando il sito istituzionale troveranno notizia sull'iniziativa. Un'affissione di locandine dell'evento interesserà scuole e centri ricreativi e di incontro cittadini.
Tula SS: Il comune partecipa alla settimana allestendo un gazebo durante la giornata del 24 aprile presso il mercato rionale con il coinvolgimento delle scuole. In collaborazione e con il patrocinio di Enel s.p.a. ed Abbanoa (gestore servizio idrico Sardo), verrà distribuito dai ragazzi delle scuole ad ogni nucleo familiare, gratuitamente e sino ad esaurimento scorte, una borsa in cotone con il logo di porta la sporta contenente 4 lampadine a risparmio energetico e un kit di risparmio idrico. L'iniziativa verrà pubblicizzata a mezzo di affissioni pubbliche, distribuzione di pieghevoli e tramite comunicati a stampa e televisioni locali e foto.
Ventimiglia IM: L'Assessorato all'Ambiente del Comune di Ventimiglia in stretta collaborazione con i circoli didattici, Primo e Secondo partecipa alla settimana con la produzione di circa mille borse in tessuto che durante la settimana verranno offerte ai genitori promuovendo la riduzione dell'utilizzo dei sacchetti di plastica in ambito domestico. Verranno inoltre allestiti dal 19 al 23 aprile, grazie alla preziosa collaborazione degli insegnanti e di alcuni genitori alcuni banchetti informativi, sia presso le scuole, sia presso i maggiori centri commerciali e supermercati del comune con lo scopo di sensibilizzare i passanti all'utilizzo delle shopper “usa e riusa” .
Si sono tenuti e si terranno nelle scuole degli interventi educativi di sensibilizzazione, anche utilizzando il materiale didattico offerto dal sito di Porta al Sporta, al fine di offrire ai ragazzi uno spunto di riflessione sulla tematica in oggetto e attraverso loro arrivare alle famiglie. L'iniziativa si inserisce all'interno di un progetto più ampio di educazione e informazione ambientale che da alcuni anni il Comune e le scuole portano avanti. Obiettivo principale di tale attività è quello di educare i cittadini sin dall'età scolare alla riduzione dei rifiuti e all'aumento della raccolta differenziata. Leggi>>
Verceia SO:Questa settimana porta la sporta!” è l'iniziativa di partecipazione che il comune promuove nelle sezioni delle scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Tutti i bambini verranno muniti di una borsa di tela che decoreranno e porteranno alle famiglie per sensibilizzarle e invitarle, anche con il supporto di materiale informativo, a portare la sporta durante la settimana ma anche oltre. Anche gli esercizi commerciali verranno interessati dalla comunicazione dell'amministrazione e avranno l'occasione di collaborare nella promozione dell'iniziativa.
Vigodarzere PD: Il comune partecipa alla settimana con un'azione di coinvolgimento degli esercizi commerciali locali e degli operatori ambulanti del mercato settimanale che verranno provvisti di locandine e volantini per informare e sensibilizzare i propri clienti.


REGIONI - PROVINCE

Provincia di Ancona:  La provincia partecipa con un'azione di promozione della settimana “Porta la Sporta” con la pubblicazione della notizia dell'adesione sul proprio sito e l'invio della newsletter che ha come destinatari Associazioni di categoria, enti locali, Istituti scolastici.
Provincia di Bergamo:  La Provincia aderisce alla settimana promuovendola nell'ambito della propria iniziativa "Riempi il tuo carrello in modo intelligente!!” organizzata dalla Provincia il 03.04.09 c/o il supermercato COOP di Romano di Lombardia e finalizzata alla sensibilizzazione della cittadinanza sulla necessità di una gestione sostenibile dei rifiuti. Per l'anno scolastico in corso, è stata lanciata anche alle scuole, per avvicinare le nuove generazioni al concetto di "spesa consapevole". Il progetto intende promuovere iniziative di educazione ambientale, appositamente studiate per gli alunni della scuola primaria, che producano però degli effetti di sensibilizzazione sull’intera comunità. Sui temi della minimizzazione dei rifiuti prodotti e del riciclo dei materiali, i ragazzi che partecipano al progetto diventano divulgatori di “buone pratiche”, svolgendo un ruolo informativo verso gli adulti.
L’obiettivo è di guidare gli alunni lungo un percorso educativo che li porti ad individuare una serie di semplici accorgimenti da attuare al momento della scelta di quali beni di consumo acquistare: “spesa consapevole”.
Gli incontri si terranno presso i punti vendita della catena Auchan (di Bergamo e di Curno) nei giorni 28, 29 aprile e 5, 12 maggio 2010, coinvolgendo le 4 Scuole primarie che hanno aderito all’iniziativa. Prima degli incontri presso i supermercati, verranno inviati alle scuole aderenti dei materiali informativi/divulgativi della campagna “porta la sporta”.
La Provincia inoltre invierà comunicazione e materiale informativo a tutti i dipendenti provinciali, ai Comuni del proprio territorio e a tutti i soggetti interessati, invitandoli all’utilizzo della “sporta” durante la spesa. Verrà inoltre data visibilità all’evento sulla Home page del sito provinciale con link alla pagina dedicata alle adesioni/iniziative avviate sul sito di “Porta la Sporta”.
crea comoIl CREA della Provincia di Como: aderisce alla settimana e la promuove attraverso il proprio circuito dei centri per l'educazione ambientale della provincia invitando i propri educatori a realizzare interventi e attività specifiche sul tema. In particolare verranno coinvolti gli educatori impegnati con quelle classi che già stanno lavorando su tematiche relative alla riduzione degli imballaggi “usa e getta”. La settimana verrà poi promossa attraverso il proprio sito www.creacomo.it e nel corso di una puntata della rubrica radiofonica quindicinale Mondo Sostenibile in onda sull’emittente locale Ciao Como Radio FM 89.4. Il CREA offre gratuitamente nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia una serie di progetti di educazione ambientale mirati e in questo anno scolastico sono state coinvolte 180 classi per un totale di più di 3600 ragazzi in progetti che promuovono il contenimento della produzione dei rifiuti attraverso la riduzione degli imballaggi, il consumo consapevole, il riutilizzo e – per finire – il riciclo. E' stato da poco realizzato dal CREA , con la collaborazione dell’Osservatorio Provinciale Rifiuti un cd dal titolo “Rifiuto a chi?” che si propone di insegnare ai ragazzi a contenere la produzione dei rifiuti e a smaltirli correttamente.
I progetti si sviluppano con differenti modalità, a seconda dell’età dei ragazzi. A questi laboratori sono state affiancate attività di educazione ambientale che hanno coinvolto 149 classi con circa 3000 ragazzi. Le attività si svolgono all’aperto allo scopo di evidenziare ai ragazzi le problematiche causate dall’abbandono dei rifiuti e fornire spunto agli educatori ma anche agli agenti di polizia locale provinciale e le guardie ecologiche volontarie che partecipano a sollecitare nei ragazzi maggior rispetto e amore per il loro territorio.
ecoideaProvincia di Ferrara: Lo Sportello Ecoidea della Provincia di Ferrara, il Centro Idea del Comune di Ferrara e HeraFerrara aderiscono alla settimana con l'organizzazione di un punto informativo. Lunedì 19 aprile nella centrale piazza Travaglio di Ferrara,dalle 9 alle 13, verrà allestito infatti un gazebo in cui sarà possibile ritirare una bella borsa in stoffa in cambio di vecchie sportine di plastica e ricevere materiale informativo.
vai agli altri partecipanti >>
provincia di forli' e cesenaProvincia di Forlì e Cesena: La Provincia partecipa alla settimana nell'ambito di un percorso già avviato finalizzato alla predisposizione di un Programma di Azione strategico sulla prevenzione della produzione dei rifiuti urbani. I comuni della provincia sono stati invitati ad aderire alla settimana e ad adottare un protocollo d'intesa finalizzato all'abolizione delle sportine in plastica nel proprio territorio entro il 31.12.2010.
La Provincia ha promosso l'evento verso i comuni nell'occasione di due incontri e ha predisposto per gli aderenti una fornitura di locandine stampate e personalizzate con i loghi nella quantità necessarie alla promozione dell'evento sul proprio territorio. L'evento è stato inoltre promosso verso i dipendenti della provincia.
provincia di leccoProvincia di Lecco: La provincia partecipa all'evento con un'azione diretta verso i propri dipendenti, i visitatori del proprio sito e promuovendo la settimana verso i media locali attraverso articoli e inserzioni sui giornali cartacei e online. I dipendenti della provincia verranno interessati da un’azione di informazione sull’impatto ambientale del sacchetto di plastica e dell’usa e getta, nonché sulla necessità di ridurre i rifiuti da imballaggio partendo dall’utilizzo della borsa.
Provincia di Lodi: La provincia di Lodi promuove l'evento tramite il proprio sito istituzionale e verso i propri dipendenti.
Provincia di Olbia-TempioProvincia di Olbia-Tempio: La Provincia partecipa alla settimana promuovendo l'iniziativa dal proprio sito istituzionale, attraverso l'invio di una newsletter dedicata sia a utenti istituzionali sia ai propri dipendenti e con affissioni all'interno dell'ente, delle locandine dell'evento. E' stata inoltre inviata un'informativa sulla settimana e sulla campagna a tutti i dirigenti scolastici delle scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado, del territorio provinciale.
Provincia di Parma: La provincia che ha già aderito alla nostra campagna la promuove all'interno di un nuovo progetto che interessa l'ente provinciale e i propri dipendenti. Si tratta di VerdEnte lanciato il 22provincia di parma marzo in collaborazione con la Regione Emilia Romagna ed Enia. Il progetto, prevede la realizzazione di nuovi percorsi volti alla riduzione degli impatti ambientali dell'ente. Tra le iniziative inserite del progetto c'è la promozione della raccolta differenziata di plastica, vetro, barattolame nelle aree ristoro degli edifici provinciali, una campagna di informazione ed educazione alle buone pratiche con un manuale on line che contiene tutti gli eco-consigli, l’installazione di distributori di acqua potabile nelle tre sedi e la consegna di kit ecologici per i dipendenti.
Nell'ambito dell'adesione a Porta la Sporta i circa 450 dipendenti hanno ricevuto una borsa di tela in omaggio che dovrà sostituire quotidianamente i sacchetti monouso e durante la settimana nazionale verrà lanciato un nuovo appello.
provincia di pesaro e urbinoProvincia di Pesaro e Urbino: La Provincia di Pesaro e Urbino partecipa alla settimana promuovendo l'evento tramite il proprio sito e comunicati stampa che inviteranno i cittadini ad aderire e portare la sporta. Durante la settimana verranno promosse attività di informazione sulla tematica con distribuzione di materiale informativo sulla campagna e borse riutilizzabili nelle classi che hanno aderito ai progetti CEA sulle tematiche dei rifiuti.
provincia di salernoProvincia di Salerno: La Provincia aderisce alla settimana diffondendo l'evento e la campagna verso i propri comuni invitandoli a partecipare. La Provincia di Salerno destina, attraverso un bando pubblico, 400mila euro per il finanziamento di azioni finalizzate alla prevenzione e alla riduzione della produzione dei rifiuti. L’iniziativa, promossa dall’assessorato all’Ambiente, si inserisce negli obiettivi del Piano provinciale di gestione dei rifiuti, in corso di adozione.
Le aree progettuali ammissibili ai contributi riguardano le seguenti azioni: promozione dell’incontro tra domanda e offerta di servizi di riparazione, scambio e vendita di articoli usati, noleggio e servizi di ricarica con erogatore (vuoto a rendere e distribuzione alla spina); riduzione della produzione di rifiuti, attraverso la gestione sostenibile di manifestazioni pubbliche (incontri, feste e sagre); riduzione della produzione di rifiuti nel settore della ristorazione collettiva e nelle mense pubbliche; installazione di erogatori per la distribuzione di acqua di alta qualità a consumo libero per l’utenza, finalizzata alla riduzione del consumo di acqua in bottiglia (acqua minerale); distribuzione di composter domestici; eliminazione di sacchetti in plastica del tipo usa e getta.
Laboratorio Territoriale Ambientale La.Terr.A – Provincia di Rovigo: Porta anche tu la sporta ! La cittadinanza Laboratorio Territoriale Ambientale La.Terr.A – Provincia di Rovigoviene invitata ad usare e a ritirare una borsa in tela presso l’Auditorium del Conservatorio F. Venezze di Rovigo il 17 aprile alle ore 17.30. Presso un punto informativo sarà possibile ritirare la sporta e assistere a una dimostrazione per la creazione di borse fai-da-te con materiali di scarto.
Successivamente la distribuzione delle sporte e di materiale informativo avverrà nelle giornate del 19 aprile presso l’ingresso della Provincia di Rovigo, in via Celio e il 21 presso la sede del Laboratorio La.Terr.A.
L'iniziativa verrà promossa attraverso il sito di La.Terr.A, con l'affissione di locandine, la distribuzione di opuscoli e un comunicato stampa.
Provincia di Varese: La Pro Loco di Albizzate è da tempo attiva nella realizzazionedi iniziative di riduzione dei rifiuti promosse dalla Provincia di Varese: in occasione del Bando ECOFESTE 2009 per la realizzazione di manifestazioni popolari a basso impatto ambientale, la Pro Loco, che organizza da anni una festa popolare nella piazza comunale in assenza di cucina stabile ed attrezzata, non potendo procedere al lavaggio delle stoviglie, ha comunque raccolto e vinto la sfida della riduzione dei rifiuti con una soluzione creativa: l’utilizzo di pagnotte (svuotate della mollica) per la somministrazione del risotto, che ha successivamente destinato a consumo animale. Colta la disponibilità delle Signore della Pro Loco ad impegnarsi per nuove azioni di salvaguardia ambientale, la Provincia di Varese ha reperito la stoffa necessaria per la produzione di 1000 borse in tela e 20 volonterose “sarte” si sono subito messe all’opera! Con il contributo concesso dalla Provincia, la Pro Loco ha provveduto a stampare sulle borse il logo di “Porta la Sporta”, della Pro Loco e della Provincia di Varese.
350 borse verranno distribuite il 20 aprile agli alunni delle scuole elementari e secondarie di primo grado presenti nel Comune, con adeguato materiale informativo sull’iniziativa PORTA LA SPORTA e sull’importanza, dal punto di vista ambientale, di passare alle borse riutilizzabili. Le insegnanti verranno invitate a svolgere con alcune classi il censimento dei sacchetti presenti nelle case degli alunni, per avere una quantificazione del problema, e a svolgere interviste presso gli Esercenti, per sollecitare la loro adesione al progetto. Alcuni Commercianti hanno già manifestato il loro interesse all’iniziativa, chiedendo di ricevere qualche esemplare delle borse cucite.
L'iniziativa verrà lanciata il 14 aprile 2010 con una conferenza stampa, tramite l'invio di comunicati stampa alle testate locali e tramite informazione presente sul sito web della provincia.
Locandine e volantini della settimana nazionale opportunamente personalizzati verranno diffusi sul territorio.
Il 24 aprile 2010 nella piazza di Albizzate avverrà una distribuzione di borse ai Cittadini fino ad esaurimento scorte e verrà allestito un banchetto informativo gestito dall’Osservatorio Provinciale Rifiuti. L'iniziativa verrà inserite nel RAPPORTO RIFIUTI 2010, che presenta i dati della produzione rifiuti provinciale e raccoglie tutte le iniziative di riduzione dei rifiuti promosse dalla Provincia di Varese.
Provincia del Verbano Cusio Ossola: La Provincia del VCO ha aderito con una recente delibera di giunta alla campagna per un programma a lungo termine che prevede il coinvolgimento dei comuni, dei consorzi di bacini della Provincia e dei centri di educazione ambientale.Come partecipazione alla settimana Porta la Sporta la provincia ha in cantiere un nutrito programma. L’iniziativa provinciale si sviluppa all’interno del programma INFEA regionale ed è gestita dagli uffici del LabterVCO (Laboratorio Territoriale per l’Educazione Ambientale) e dell’Osservatorio Provinciale sui Rifiuti (OPR).Nei principali centri commerciali della Provincia si organizzeranno dei laboratori creativi di personalizzazione di borse in cotone aperti a tutti. Collaborano con l'iniziativa il Centro Commerciale Le Isole di Gravellona Toce, il Val d'Ossola Shopping Center a Crevoladossola, il Centro Commerciale Omegna grazie al cortese interessamento di Ipercoop e NovaCoop e ancora i centri Lago Maggiore Center a Baveno con Conad , il Centro Commerciale Sempione di Domodossola con Carrefour e il Supermercato Conad di Cannobio.( leggi il Comunicato stampa>>)
Tutti i dettagli relativi alle iniziative collegate all'adesione della provincia che si svolgeranno sul territorio, da quelle organizzate dai comuni che si aggiungeranno man mano, ai laboratori di costruzione borse organizzati dalle diverse sezioni dei Soci Coop sono riportati a questa pagina che verrà costantemente aggiornata. Per le scuole sono previsti laboratori di cucito di mezza giornata per la realizzazione di borse in stoffa per le prime 20 classi che aderiranno all’iniziativa.
Agli insegnanti verranno forniti delle presentazioni in power point e video di supporto per poter approfondire l’argomento con la classe.
ente parchi del lago maggioreE infine per ogni borsa realizzata di cui verrà inviata foto a una casella dedicata verranno donati 2 euro all’Ente Parchi Lago Maggiore per la pulizia dai rifiuti nel canneto della Riserva di Fondotoce!
Guarda il servizio sulla giornata di sabato 17 aprile di VCO SAT >>


GRANDE DISTRIBUZIONE - ESERCIZI COMMERCIALI - AZIENDE

ACAM Ambiente spa: L’azienda che gestisce il Servizio integrato di raccolta dei rifiuti dei comuni della provincia di La Spezia promuove già la nostra campagna in occasione di interventi di educazione ambientale nelle scuole. L'evento verrà pubblicizzato tramite un invito pubblicato sul sito e rivolto ai propri dipendenti.

BUON DIX SUPERMERCATI-TORINO: Il punto vendita di Torino, all'interno della stazione di Porta Nuova, partecipa alla settimana promuovendo l'evento con l'affissione della locandina, mettendo a disposizione dei clienti borse a rete riutilizzabili e promuovendone l'uso.

farmacuoreCONSORZIO FARMACUORE: Il Consorzio Farmacuore aderisce alla settimana nazionale prolungando di una settimana un il progetto “Farmacuore, per un ambiente che non muore” che sta interessando le farmacie del consorzio dal primo aprile.
L'iniziativa prevede una distribuzione gratuita di borse riutilizzabili affiancata da un programma di incentivazione mirato a farle adottare quotidianamente al posto dei sacchetti monouso. Nelle Farmacie Farmacuore sino al 24 aprile verrà quindi regalata una sacca in cotone naturale riutilizzabile (cm 38x42), personalizzata col logo Farmacuore, unitamente a un cartoncino riportante la spiegazione della campagna e lo spazio per 6 timbri.
Per premiare i clienti che si ricorderanno di portare la sacca, ad ogni nuovo acquisto di parafarmaci verrà apposto un timbro sul cartoncino. Al sesto acquisto verrà omaggiato dalla farmacia un bagnoschiuma.
Leggi l’elenco delle farmacie che aderiscono all’iniziativa>>

despar

leggi >>
DESPAR TRIVENETO: Il gruppo DESPAR del Triveneto con punti vendita capillarmente diffusi su tutto il territorio del Triveneto e a Ferrara partecipa alla settimana nazionale con circa 600 punti vendita.
Aderiranno all'operazione tutte le tre insegne del gruppo, dai Despar che identificano i supermercati di piccola superficie, agli Eurospar (media superficie), agli Interspar, comprensivi di superstore ed ipermercati.
La settimana verrà promossa attraverso il nuovo sito di Despar.it che sarà online dal 31 marzo con la pubblicazione del banner con l'invio della newsletter a tutti gli iscritti e tramite l'attivazione dell'ufficio stampa di Despar che diramerà la notizia dell'adesione verso i media. Anche i prossimi volantini promozionali sia del canale Despar-Eurospar che del canale Interspar conterranno un richiamo all'iniziativa. Verranno inoltre informati tutti i dipendenti tramite comunicazione interna. Nei punti vendita verranno affisse locandine nei formati 70 X 100 e 100 X 140 e alle casse locandine in formato A4 che inviteranno i clienti arichiedere alle casse borse riutilizzabili o sacchetti biodegradabili. Inoltre il circuito radio interno trasmetterà a intervalli il nostro spot Porta la Sporta.


EFFERSPORT srl:
EffeSport partecipa alla settimana sensibilizzando i propri clienti dei suoi due punti vendita di Caserta con l'affissione delle nostre locandine alle vetrine e all'interno dei punti vendita oltre che pubblicando notizia sul proprio sito.
A tutti i clienti che effettueranno acquisti superiori ai 50 euro verrà regalata una borsa riutilizzabile con impresso anche il logo della campagna.

 

esselunga

leggi >>
ESSELUNGA: Esselunga partecipa alla settimana nazionale con i suoi 140 supermercatie superstore in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Toscana e Liguria. La settimana sarà promossa attraverso il sito, che sarà on line lunedì 12 aprile con la pubblicazione del banner e con l’invio della newsletter a tutti i clienti. Inoltre il circuito radiofonico interno trasmetterà a intervalli lo spot Porta la sporta. L’iniziativa sarà spinta anche attraverso una promozione con significativi sconti sulle borse riutilizzabili in vendita presso i supermercati Esselunga. Esselunga cerca di favorire il consumo di borse riutilizzabili. In due anni Esselunga ha inserito circa undici nuovi articoli. Il loro prezzo varia a seconda del materiale in cui sono realizzati, dal tessuto di iuta al cotone, dal polipropilene al nylon. Tutte molto resistenti, hanno durate medie elevate in relazione alla frequenza di utilizzo. Le borse riutilizzabili sono esposte davanti alle casse in modo che siano ben visibili da parte di tutti i clienti. Esselunga ha inoltre ideato una promozione per incrementare l’utilizzo delle borse gialle riutilizzabili con il proprio marchio attribuendo, dopo il primo acquisto, un punto fragola ad ogni loro riutilizzo. Nel corso del 2009 sono stati distribuiti oltre 3,5 milioni di punti fragola, che i consumatori hanno utilizzato per raggiungere punti necessari al ritiro dei premi del nostro catalogo Fidaty.

INTERFARMA: Interfarma, una finanziaria che opera nel mondo delle farmacie dal 1991 partecipa alla settimana inviando alle proprie 100 farmacie associate del Lazio una locandina stampata e personalizzata in cui annuncia la propria adesione con l'invito per gli associati ad esporle negli esercizi.

LA TORRE ARREDOCASA: L'azienda partecipa alla settimana sensibilizzando i propri clienti nel proprio punto vendita di Manfredonia( FG) attraverso la proiezione di video tematici e distribuzione di volantini.
Il sito internet di La Torre Arredocasa pubblicherà un nostro banner e una news che verrà diffusa anche attraverso la newsletter e la pagina su facebook.

logotelLOGOTEL: Logotel partecipa alla settimana nazionale con un'iniziativa rivolta ad un elenco selezionato di 500 manager di aziende Clienti di diversa tipologia e ai propri collaboratori. Logotel fornisce alle aziende servizi innovativi per la vendita e attività di Formazione, Sales & Retail Design e di Business Community.
La borsa sarà realizzata recuperando materiali di comunicazione in PVC che altrimenti sarebbero stati smaltiti; all’interno è stata cucita un' etichetta che riporta l'immagine guida dell'alberello di “Porta la Sporta”, l’indirizzo del nostro sito e il testo: “Una volta ero un'affissione in PVC su un muro. Logotel mi ha scelta, riciclata, recuperata, ripulita e trasformata facendomi diventare una borsa. Sono pratica e sostenibile: se ti piaccio usami quando vuoi, come vuoi”. La borsa è inoltre accompagnata da una lettera che descrive l’iniziativa e l'impegno di Logotel a favore dell'ambiente.
Con questo progetto Logotel si propone di coinvolgere la parte dei suoi Clienti che già da tempo apprezzano e sposano questo tipo di iniziative e di estendere il messaggio a tutti i potenziali nuovi Clienti, senza trascurare di sensibilizzare i propri 100 collaboratori sulle tematiche ambientali.

macrolibrarsi shopper

 

 

MACROLIBRARSI: Anche Macrolibrarsi, da sempre attenta ai temi dell'ecologia e della decrescita, ha aderito alla nostra campagna dal dicembre scorso decidendo di creare una "sportina" in cotone biologico certificato da donare ai propri clienti. Durante la settimana nazionale dal 17 al 24 Aprile, tutti i clienti che acquisteranno almeno un libro edito da Arianna Editrice, o Edizioni per la Decrescita Felice o l'interessantissimo numero 21 della rivista Il Consapevole riceveranno in omaggio la sporta di Macrolibrarsi.

naturaSì

leggi >>
NaturaSI': NaturaSi partecipa alla settimana promuovendo l'evento in tutti i suoi 74 punti vendita.NaturaSì è la più importante catena di supermercati in Italia specializzata nella vendita di prodotti alimentari biologici e naturali. Nata nel 1992, oggi è presente in tutte le principali città italiane.
L'adesione all'evento e la promozione della campagna verranno comunicate attraverso il proprio sito, tramite la pubblicazione di una specifica newsletter che verrà inviata a tutti gli iscritti e l'emissione di un apposito comunicato stampa.
Verrà inoltre diffuso attraverso il circuito radio interno dei punti vendita lo spot di Porta la Sporta.

PONTE PONENTE LIBRERIA: La libreria Ponte Ponente di Roma, specializzata in pubblicazioni per bambini e ragazzi, partecipa alla settimana con un'iniziativa verso i propri clienti che si protrarrà a tempo indeterminato.
Porta la sporta o prendila in prestito è il messaggio della locandina esposta nel punto vendita che, oltre a chiedere ai clienti di abbandonare il sacchetto monouso, proporrà loro di prendere in prestito delle borse in tela in mancanza della propria sporta . La piccola cifra lasciata come cauzione potrà essere restituita riconsegnando la borsa presa in prestito.

gruppo simply sma

leggi >>
SIMPLY SMA: Il Gruppo Simply Sma partecipa alla settimana nazionale “Porta la Sporta”con i 1700 punti vendita a insegna Punto, Simply, Ipersimply, Sma e Cityper, diretti e affiliati, presenti sul territorio italiano.
Consapevole dell’importanza di una presa di responsabilità nei confronti dell’ambiente, il Gruppo Simply Sma da sempre sostiene il processo di sostituzione dei sacchetti di plastica in favore di sacchetti riutilizzabili. Dallo scorso dicembre, il Gruppo ha inoltre inserito nei simply smasupermercati Punto, Simply, Sma e negli ipermercati Ipersimply, Cityper una comunicazione alle casse per sensibilizzare i clienti all’utilizzo dei sacchetti amici dell’ambiente: lo shopper riutilizzabile e il sacchetto biodegradabile al 100%. E dal 17 al 24 aprile la “strategia rifiuti zero” del gruppo Simply Sma diventa ancora più concreta.
La settimana “Porta la Sporta” sarà veicolata nei punti vendita del Gruppo Simply Sma attraverso locandine e la trasmissione di uno spot sui circuiti radio interni. L’evento sarà pubblicato anche sul sito www.simplymarket.it con un banner che rimanda al sito della campagna stessa. Anche i 9500 dipendenti del Gruppo Simply Sma saranno informati attraverso gli strumenti di comunicazione interna: intranet e newsletter mensile. La partecipazione del gruppo Simply Sma sarà inoltre comunicata agli organi di stampa.
L’adesione alla settimana “Porta la Sporta”, è un’ulteriore testimonianza dell’attenzione del gruppo Simply Sma nei confronti dell’ambiente, iniziata nel 1998 con l’introduzione in alcuni negozi della vendita di prodotti alimentari e detersivi a peso e approdata nell’apertura di supermercati “verdi” a insegna Simply, che coniugano diversi aspetti sostenibili: dal risparmio energetico al riciclo dei materiali e dei rifiuti, dai prodotti ecologicamente attenti all’impegno concreto verso la comunità che li ospita. La vendita di prodotti sfusi, nel pieno rispetto dell’ambiente grazie all’assenza delle confezioni, ha registrato nell’ultimo anno risultati interessanti. Il 90% dei detersivi è stato venduto senza confezione, segno che i clienti hanno accolto il messaggio: meno confezioni, meno imballaggi, meno rifiuti, meno emissioni di Co2.

Reuters bagsThomson Reuters: L'azienda partecipa alla settimana nazionale nell'ambito della propria “Green Week” un’iniziativa a cadenza annuale che vede coinvolti tutti i dipendenti su scala mondiale. Nel mese di Aprile tutti i Green Team dei singoli paesi lanciano iniziative volte ad aumentare la sensibilità nei confronti dell’ambiente. Per il 2010, i Green team di Italia Spagna e Portogallo hanno deciso di portare avanti una campagna volta a sensibilizzare i dipendenti sull’impatto ambientale procurato dai sacchetti di plastica. A testimoniare l’impegno verso questa causa, ad ogni dipendente verrà donato una borsa in cotone da utilizzare al posto della plastica. Allo stesso tempo, verranno inviate mail e affissi annunci in bacheca per disincentivare l’utilizzo dei sacchetti di plastica.

unes
leggi >>
UNES: Il gruppo UNES con i suoi 105 punti vendita diretti ad insegna U2 e U!partecipa alla settimana nazionalepromuovendo l'iniziativa tramite il proprio ufficiostampa e attraverso pubblicazione della notizia sui propri mezzi istituzionali di comunicazione con la clientela, oltre che con l’evidenza sul proprio sito www.unes.it.
Nei 105 punti vendita verrà trasmesso dal circuito radio interno lo spot porta la sporta e verranno affisse le locandine dell'evento. Il volantino promozionale ad insegna UNES con validità dal 7 al 20 aprile riporterà in ultima di copertina notizia della settimana e dell'adesione. Unes ha in atto la campagna ADDIO SACCHETTI DI PLASTICA per la promozione della borsa riutilizzabile in sostituzione dei sacchetti di polietilene che è iniziata dallo scorso autunno 2009 con l'abolizione progressiva della vendita dei sacchetti di polietilene dai 40 supermercati ad insegna U2. Dal 2 aprile 2010 verranno eliminati i sacchetti in polietilene negli 11 supermercati ad insegna U! di Torino ed hinterland. Nella fase di lancio della campagna sono state donate ai clienti 5000 borse in tessuto non tessuto che possono essere ora acquistate a 0,50 centesimi. Sono disponibili in alternativa solamente sacchetti in materB o in carta a pagamento.Unes ha al suo attivo una tradizione di tutto rispetto in tema di eco-innovazioni e di difesa dell’eco-sistema. Nel corso degli ultimi anni il Gruppo si è impegnato per la difesa dell’ecosistema promuovendo varie campagne, sia nell’ambito del risparmio energetico, sia per la riduzione dei rifiuti e dei sacchetti di plastica porta spesa.
Nel 2008 Unes ha promosso la campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico “Con U2 risparmi tu, risparmia l’ambiente”, durante la quale ha distribuito gratuitamente ai clienti oltre 100mila lampadine a basso consumo energetico (con risparmi stimati fino all’80%) e più di 60mila kit di regolatori di flusso per i rubinetti dell’acqua (con risparmi stimati fino al 50%). Inoltre, dal 2008 ad oggi Unes ha regalato ai suoi clienti oltre 120mila shopper in materiale Tnt (Tessuto non tessuto), dando un significativo contributo alla lotta all’inquinamento causato dai sacchetti in polipropilene, questi ultimi commercializzati con una frase che ricordava ai clienti che il sacchetto che stanno acquistando danneggia l’ambiente (“Hai mai pensato che questo sacchetto inquina?”) Una macchina ricicla PET per il recupero delle bottiglie.
Ai clienti che vogliono dare il loro contributo alla difesa dell’ambiente riciclando le proprie bottiglie in PET, U2 Supermercati offre la possibilità di utilizzare la macchina ricicla PET, ricevendo in cambio 1 centesimo di euro per ogni bottiglia inserita, da scontare subito sulla spesa.
Per ridurre l’utilizzo degli imballaggi Unes ha ripensato l’offerta ed i formati di alcuni dei prodotti più utilizzati dai suoi clienti, mettendo in vendita, ad esempio, solo confezioni singole di caffè e proponendo dentifrici in formati da almeno 100 ml per controllare lo spreco dei materiali di confezionamento.
Fedele al motto “Risparmia tu, risparmia l’ambiente!”, che ne ispira da sempre la filosofia commerciale, all’interno dei supermercati ad Insegna U2 Unes vende esclusivamente lampadine a ridotto consumo energetico (a loro volta in vendita in un espositore ecologico, fatto con cartoni riciclati “RE-BOARD”).
Per contribuire alla raccolta ecologica degli indumenti usati i clienti di Unes possono in difesa dell’ambiente riponendo i loro abiti usati negli appositi contenitori messi a disposizione da Humana Italia. I punti vendita Unes che ospitano i contenitori di HumanaItalia sono 41 – distribuiti fra Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte.

viridea
VIRIDEA:
aderisce alla settimana nazionale con i suoi sette punti vendita Viridea Garden Center che si trovano nelle regioni del Piemonte, Lombardia e Veneto.
L'evento verrà promosso a partire dal 8 aprile con affissione delle locandine dedicate in tutti i Viridea Garden Center, con la pubblicazione di una news sul sito con link al sito di Porta la Sporta e invio di una newletter a tutti gli utenti iscritti.

 

ASSOCIAZIONI - COOPERATIVE SOCIALI

AVIS Stresa: L'Avis Comunale di Stresa VCO partecipa alla settimana con il lancio e la presentazione alla stampa di un'iniziativa che coinvolge i comuni di Belgirate, Brovello Carpugnino e Gignese. A tutte le famiglie residenti dei comuni verrà regalata una capiente borsa in cotone greggio con soffietto che riporta impresso su un lato il logo dell'Avis di Stresa e sull'altro il nome del Comune racchiuso in un cerchio formato da una frase " Comuni uniti per la vita". Con questa iniziativa saranno oltre 1250 borse consegnate e inoltre l'Avis regalerà ai soci donatori e in occasione di manifestazioni oltre 700 borse con stampato il logo dell'Avis con la scritta "DONARE E' VITA".

Casa Amica: L'associazione Casa Amica in accordo con l’Assessorato all’Ecologia del Comune di Merate (LC) partecipa alla settimana con l'allestimento di un punto di informazione finalizzato all’utilizzo di borse ecocompatibili e riutilizzabili sabato 17 e 24 aprile. Verrà distribuito materiale informativo e verranno messe in vendita borse confezionate con materiali di recupero da volontarie affiancate dagli utenti di Casa Amica.
Casa Amica è una Società Cooperativa Sociale a r.l. attiva a Merate (LC) dal 1987 per l'inserimento lavorativo di soggetti disabili.

decrescita.com
Decrescita.com:
Il gruppo decrescita.com - internet action aderisce alla settimana promuovendo l'iniziativa verso i propri soci , tramite i propri siti e gruppi su facebook.



FAI - Delegazione di Foggia: La sporta per tutte le età è il titolo dell'iniziativa di partecipazione della sezione FAI di Foggia che consisterà in un incontro confronto tra gli studenti dell’Istituto Superiore Poerio di Foggia e gli iscritti dell’UNITRE che si propone di sensibilizzare al tema le diverse fasce di età con un analisi del problema e dei comportamenti che lo causano. Scopo di questo primo incontro è di arrivare a una programmazione di ulteriori attività di promozione della campagna e delle tematiche legate alla riduzione dei rifiuti e al riutilizzo attuabili sul territorio. L'iniziativa verrà presentata in spazi dedicati da emittenti televisive e stampa locale e promossa tramite distribuzione di materiale informativo agli utenti in occasione del mercato settimanale.

Fare Verde Onlus: Fare Verde aderisce alla settimana come associazione nazionale promuovendo l'iniziativapresso le sue sedi e gruppi locali sul territorio nazionale.A Romaverrà allestito il 24 aprile per l'occasione uno stand informativo e divulgativo nell'ambito della “Festa dell'ambiente” organizzata dal comitato di Quartiere di Tor Pignattara settore est di Roma per la Rivalutazione di aree archeologiche e verdi presenti nel municipio VI.
Nel Parco Almagià in Via Zenodossio, saranno presenti stand di associazioni ambientaliste, banchi di prodotti alimentari e agricoli della filiera corta. Lo stand di Fare Verde sarà caratterizzato da materiale informativo e di sensibilizzazione sul tema della riduzione a monte dei rifiuti...partendo proprio dalla busta della spesa. É fondamentale informare i consumatori e i commercianti che sono spesso ignari delle problematiche inerenti all'aumento dei rifiuti, del danno ambientale arrecato dalla plastica e delle normative in materia di gestione dei rifiuti. Saranno distribuite le borse di stoffa di Fare Verde:in cotone, bianca, con stampa verde "Questa borsa si usa e si riusa"!
vai agli altri partecipanti >>
Gruppo Ecologico TERRANOSTRA GET: Il gruppo partecipa alla settimana con un'azione di coinvolgimento di alcuni esercizi commerciali di Bariano che vorranno promuovere la settimana e la borsa riutilizzabile tra i propri clienti. I negozi interessati riceveranno gratuitamente borse in cotone da GET per poterne omaggiare la clientela.

Italia Nostra-Foggia: La sezione di Italia Nostra partecipa alla settimana con un azione di informazione e sensibilizzazione dei ragazzi e dei docenti della scuola media inferiore “Murialdo” di Foggia con distribuzione di materiale informativo. Verrà precedentemente redatto e pubblicato su un quotidiano provinciale un articolo che diventerà oggetto di conversazione e confronto con i ragazzi. Verrà inoltre organizzata una raccolta di buste di plastica abbandonate presso il Parco Pantanella.

Libera Associazione Binetto, Binetto BA: La Libera Associazione Binetto partecipa alla settimana nell'ambito della realizzazione del progetto "Liberiamo il nostro futuro". Le "sarte" dell'associazione si sono impegnate nella ricerca e dignitoso recupero delle stoffe rigorosamente "naturali" lasciate ad oziare negli armadi di famiglia che stanno tagliano e cucendo in modo da confezionare quante più sporte possibili. Le borse verranno consegnate ai negozianti del paese che, nella settimana dal 17 al 24 aprile, sensibilizzeranno i clienti, unitamente ai soci e simpatizzanti dell'associazione, sulla tematica dell'importanza per l'ambiente del rifiuto del "sacchetto usa e getta". L'associazione si impegnerà per portare avanti il discorso anche prossimamente grazie alle possibilità di instaurare buoni rapporti che piccole realtà come quella di Binetto offrono, anche in considerazione dei buoni esiti che un'altra iniziativa a favore dell'ambiente, come la raccolta degli oli vegetali esausti, sta riscuotendo.

molla la plasticaLVIA ITALIA: L'Associazione di solidarietà e cooperazione internazionale LVIA aderisce alla settimana per creare sinergie fra Porta la sporta e la propria Campagna Molla la plastica! Azioni locali per diritti globali, lanciata lo scorso anno a partire dall'esperienza maturata in Africa con i progetti ambientali in Burkina Faso, Mauritania, Mozambico e Senegal.
In occasione della settimana la LVIA promuove il messaggio di Porta la sporta e comunica la propria adesione attraverso il sito, il Notiziario Volontari LVIA (inviato a fine marzo a 20.000 indirizzi) e con la newsletter LviaInform@ di aprile (che raggiunge circa 2.000 indirizzi). Inoltre è stata inviata un'informativa ai referenti delle 27 scuole italiane lviaaderenti alla Campagna Molla la plastica! che possono richiedere gratuitamente alla LVIA un avviso/cartolina da consegnare agli allievi -che le inseriranno nei diari per la firma di presa visione da parte delle famiglie- informando le classi sul problema dei sacchetti in plastica leggera dispersi nell'ambiente, grazie al materiale messo a disposizione sul sito portalasporta.it.
Le cartoline raggiungeranno così le famiglie innescando un comportamento familiare consapevole e responsabile d'uso costante di borse riutilizzabili. Segnaliamo che gruppi di giovani volontari LVIA hanno dichiarato la loro disponibilità a diffondere presso alcuni punti vendita, i contenuti di Porta la sporta e proporre a chi fosse interessato la shopper della Campagna Molla la plastica!

 

Ed ecco la cartolina che 8500 ragazzi di 19 scuole che aderiscono alla Campagna Molla la plastica di LVIA hanno portato in famiglia. Le insegnanti che hanno fatto richiesta delle cartoline hanno ricevuto una lettera di invito a proseguire nelle classi l'importante opera di formazione e informazione sulle buone pratiche ambientali. I ragazzi sono una risorsa determinante per fare partire un cambiamento verso stili di vita più rispettosi dell'ambiente e inoltre, una volta formati,  sanno essere fantastici e convincenti  trasmettitori di buone pratiche anche in famiglia.

 

Noi Cento: L'Associazione Noi Cento partecipa alla settimana allestendo un banchetto informativo noi centosabato 17 aprile nella piazza di Cento FE con distribuzione di materiale informativo. Ogni cittadino che consegnerà al banchetto 10 sacchetti in plastica riceverà in dono una sporta di tela realizzata dall'associazione con la scritta "Porta la Sporta a Noi Cento".
Verrà inoltre organizzato un laboratorio di disegno per bambini. Alcuni tra i disegni prodotti verranno scelti per essere stampati su una prossima produzione di sporte.
Pace e Sviluppo Cooperativa: La cooperativa Pace e Sviluppo per un commercio equo e solidale di Treviso, aderisce alla settimana nazionale coinvolgendo le sue 12 Botteghe del Mondo Altromercato (Treviso, Camposampiero, Castelfranco, Cornuda, Mogliano Veneto, Montebelluna, Oderzo, Paese, Pieve di Soligo, San Donà di Piave, Vittorio Veneto e Zerobranco).
Le botteghe esporranno le locandine dell'evento e i clienti verranno simpaticamente interessati da una sensibilizzazione sul tema con la possibilità di acquistare una sporta in cotone del commercio equo e solidale proveniente dal Bangladesh.

Orizzonte Donna-Palermo: L'Associazione culturale di volontariato Orizzonte Donna che opera a Palermo partecipa alla settimana nell'ambito dell'iniziativa Ama L'Ambiente, un percorso progettuale che interessa le scuole primarie e secondarie e che ha come finalità principale lo sviluppo della cultura della salvaguardia ambientale, nei suoi molteplici aspetti.
Il progetto intende focalizzare e rivalutare in particolare aspetti e tematiche che sono carenti o scarsamente presenti nella realtà locale in cui l'Associazione opera come, ad esempio il riciclo dei materiali, la raccolta differenziata, la conoscenza, conservazione e salvaguardia dell'ambiente naturale. All'interno di questo progetto di durata annuale si potranno inserire le tematiche trattate dalla campagna Porta la Sporta che interessano gli studenti delle scuole primarie e secondarie presenti nel territorio. Verranno inoltre realizzate borse artigianali dagli operatori/trici dell'Associazione.

Cooperativa Pangea-Niente Troppo: La Cooperativa partecipa con una speciale promozione che interesserà la clientela delle sue quattro Botteghe del Mondo volta ad incentivare l'uso delle sporte di cotone. Per tutta la settimana le sporte di cotone del mercato equo e solidale verranno vendute ad un prezzo irrisorio e, inoltre, ci saranno sconti su tutti coloro che scelgono di abbandonare la busta usa e getta per passare alla sporta. Verrà inoltre distribuito materiale informativo sulla campagna e sulle tematiche attinenti per informare e sensibilizzare gli acquirenti. Pangea-Niente Troppo è una Cooperativa Sociale, organizzazione senza fini di lucro, il cui scopo è diffondere il Commercio Equo e Solidale e la Finanza Etica come strumenti di cooperazione e tutela dei diritti umani. La Cooperativa opera a Roma dove, oltre a gestire le sue Botteghe del Mondo, svolge attività culturali e di educazione allo sviluppo e promuove la diffusione di Servizi Solidali (bomboniere, servizi di catering e molto altro).

Passi nel Vento: L'associazione naturalistico-culturale Passi nel Vento di Pantelleria partecipa alla settimana organizzando alcuni laboratori di confezionamento borse a cura del centro anziani locale. Nel corso di un'escursione a cui parteciperanno i ragazzi delle scuole medie ci sarà un momento di sensibilizzazione e la distribuzione delle borse e del nostro volantino che i ragazzi porteranno in famiglia.

Cooperativa S.E.N.A.P.E.: La Cooperativa partecipa alla settimana nazionale con l'iniziativa “RiSporta” (il Ri sta per tante cose: RiciCuci, RiUsala, Riciclata..) in senapecui verranno realizzate altre sporte in stoffa da distribuire gratuitamente nel negozio che la cooperativa gestisce a Casale Monferrato e in occasione dei mercatini ai quali la cooperativa parteciperà durante tutta la settimana della campagna.
Dopo il 24 aprile nel punto vendita non si useranno più shopper monouso ma solamente borse di stoffa e per incentivarne l'uso chi farà acquisti munito della sua sporta riceverà un punto sull’apposito tesserino che una volta completato darà la possibilità di usufruire di uno sconto di € 10.
Per tutto il mese di aprile inoltre saranno realizzati presso il laboratorio corsi di cucito che insegnano come realizzare una sporta.
Successivamente nel mese di maggio verranno invece organizzati incontri nelle scuole elementari e medie per far creare ai bambini la sporta da regalare alla mamma.
L'iniziativa di adesione alla settimana verrà promossa da S.E.N.A.P.E. attraverso il proprio sito e verso i settimanali locali (Il Monferrato – Vitacasalese), sulla pagina provinciale de La Stampa e tramite annunci su Radio Gold. Verrà inoltre allestito un Banchetto informativo al mercatino mensile del biologico “Il Paniere” sabato 17 aprile.
La cooperativa ha avviato nel 2007 il progetto “RiciCuci”, volto al recupero di indumenti usati per vendita dei capi in buono stato e laboratorio di sartoria per realizzazione nuovi capi con il materiale recuperato da quelli non più utilizzabili (stoffa, bottoni, cerniere, pizzi, cravatte, ecc.).
S.E.N.A.P.E. ha aderito alla settimana “europea per la riduzione dei rifiuti” dello scorso novembre con il progetto “M.I.M.O.S.A.” – Metti In Moto Ogni Sporta Ancora realizzando oltre 400 sporte in tessuto realizzate con il suo laboratorio di RiciCuci.
La CGIL ha recentemente commissionato alla cooperativa borse di stoffa in tessuti di recupero da distribuire ai partecipanti del congresso provinciale per riporvi gli atti e altri materiali.

Terra di Domani: La neonata Associazione di promozione sociale “TERRA DI DOMANI" Castel di Sangro (AQ) aderisce alla settimana nazionale coinvolgendo i concittadini, le scuole e gli esercenti locali. Agli esercenti che aderiranno verrà fornito materiale informativo da distribuire e da esporre. Alcuni esercenti promuoveranno e metteranno a disposizione dei clienti sporte in tela riutilizzabili o contenitori da usare in alternativa alle buste di plastica. Il giorno 17 aprile dalle 15.00 alle 20.00 si terrà in P.zza Patini un laboratorio con i bambini della scuola dell’obbligo, per la realizzazione di sporte ottenute riciclando materiali di scarto. Per le scuole superiori e per gli adulti sarà possibile partecipare al concorso “PORTA LA SPORTA che comporta la realizzazione di una borsa utilizzando materiali riciclabili. Le borse prodotte verranno giudicate dalla giuria che le valuterà in base a criteri di: funzionalità, resistenza, originalità, fantasia. La premiazione avverrà alle ore 19.00 del 17 aprile durante il laboratorio dei bambini. Le sporte realizzate saranno vendute all’asta in tale occasione e il ricavato servirà a finanziare la campagna stessa.

Vivere tra due Fiumi: L'associazione in collaborazione con il Comune di Travacò Siccomario, la Protezione civile locale l'associazione Amo sport partecipa alla settimana promuovendo l'iniziativa con la distribuzione di materiale informativo all'interno della Giornata del Verde Pulito – Insieme per la sostenibilità del Verde Pulito.
La giornata prevista per domenica 18 aprile vuole promuovere e a partire dai bambini un maggiore legame con l’ambiente e la natura che ci circonda e il dovuto rispetto. I cittadini di Travacò Siccomario e dintorni parteciperanno alla pulizia dei parchi gioco, delle piste ciclabili, alla piantumazione di alberi e a un pic-nic.

WWF- La Spezia: La sezione locale del WWF partecipa con l'allestimento di un gazebo informativo sabato 17 aprile dalle 9 alle 17 in piazza Ramiro Ginocchio. Verrà effettuato un volantinaggio nel mercato orto-frutticolo cittadino ed in un vicino centro commerciale.


ENTI - CONFEDERAZIONI - CONSORZI

ARPAT – Agenzia per la protezione ambientale della Toscana: L'Arpat che da tempo usa sacchetti riutilizzabili in carta o tessuto per distribuire pubblicazioni e materiali durante manifestazioni e convegni, aderisce all’iniziativa promuovendola presso i propri interlocutori, stakeholder, utenti, utilizzando i propri strumenti di comunicazione (sito web, ARPATnews, ecc.). Con il progetto “Ridurre e gestire meglio i rifiuti”, ARPAT è impegnata in prima persona nell’attuazione di varie azioni per la riduzione dei rifiuti.

bellunumBELLUNUM: Bellunum s.r.l., società interamente partecipata dal Comune di Belluno per conto del quale gestisce sul territorio comunale il ciclo integrato dei rifiuti, aderirà alla settimana nazionale “Porta la sporta” con un intervento di comunicazione, concertato con l’Associazione Commercianti di Belluno, mirato alla riduzione dell’utilizzo degli shoppers di plastica e alla promozione della cd. “spesa sostenibile”, in quanto ritiene che il comportamento virtuoso abbia inizio già nel momento in orientiamo la scelta dei nostri acquisti.
Nella settimana nazionale di “Porta la Sporta” Bellunum contribuirà all’evento con la messa in distribuzione di borsette di stoffa presso i punti informativi e di servizio della Società: Ecosportello, Ecocentro e, in collaborazione col Comune di Belluno, presso lo Sportello del Cittadino. L’iniziativa verrà inoltre promossa, in collaborazione con ASCOM – Belluno, anche attraverso materiale informativo come le locandine dell'evento che saranno in distribuzione in diversi esercizi commerciali oltreché nei punti informativi e di servizio di Bellunum e del Comune di Belluno; verrà inviato un comunicato stampa agli organi di informazione locale (emittenti televisive e quotidiani) e verrà inserito il banner dell'evento sul sito di Bellunum e del Comune di Belluno.
L’intervento collegato alla settimana nazionale “Porta la sporta” preannuncia una campagna di comunicazione mirata che prenderà avvio nel corso del 2010 in collaborazione con Ascom – Associazione commercianti e alcuni esercizi commerciali di Belluno .
Alcune delle azioni previste verteranno su un'incentivazione alla riduzione degli shoppers e degli imballaggi in genere, sulla promozione di acquisti di prodotti sfusi e privi di imballaggi e sulla diffusione della borsa riutilizzabile resa disponibile tramite i negozi.
E' inoltre prevista una campagna di comunicazione e informazione sugli eco-acquisti e la spesa sostenibile mediante la realizzazione di materiale informativo che verrà reso disponibile tramite i punti informativi e di servizio della società l' Ecosportello e l' Ecocentro, lo Sportello del Cittadino del comune e gli e Esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa.

Camera di Commercio di Campobasso:  La Camera di commercio di Campobasso aderisce alla settimana nazionale promuovendola attraverso il proprio sito e la diramazione di un comunicato stampa.

cea zoìCEA Zoì:  Il Centro di Educazione Ambientale ZOì dei comuni di Melpignano, Castrignano de’ Greci e Cursi in provincia di Lecce, partecipa alla settimana con l'organizzazione di una giornata di attività nei comuni e con una promozione dell'iniziativa attraverso il proprio sito. Il 18 aprile a Melpignano verrà allestito un banchetto informativo rivolto alla cittadinanza dove verrà distribuito il materiale informativo dell'evento insieme a sporte di tela. Gli operatori del CEA Zoì presidieranno il banchetto fornendo informazioni e consigli ai cittadini su come ridurre gli imballaggi in genere e a partire dai sacchetti di plastica per sensibilizzare sull’importanza di un consumo critico attraverso colloqui e la proiezione di materiale video appositamente prodotto o scaricato dal sito internet dell’evento. I ragazzi saranno invece coinvolti in attività ludiche e animazioni sul tema degli imballaggi e del consumo critico. Stesso programma previsto per il 24 aprile a Castrignano de’ Greci.

CEDAP del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: Il Centro di Educazione Ambientale CEDAP partecipa alla settimana nazionale con un'iniziativa di informazione e sensibilizzazione che interesserà i ragazzi che frequentano i 20 Istituti scolastici dei comuni dell'Abruzzo in cui l'Ente opera. Inoltre la campagna e l'iniziativa è stata promossa dal CEDAP verso i Comuni di Valle Castellana (TE), di Pizzoli (AQ) e Farindola (PE). Il CEDAP si propone di coinvolgere prossimamente Istituti Scolastici e Amministrazioni Comunali del territorio in nuove azioni e iniziative legate alla nostra campagna e alle sue tematiche.

CNA Associazione Provinciale di Torino: CNA che intende aderire alla campagna con un progetto a lungo termine partecipa alla settimana promuovendo verso i propri dipendenti e associati un’azione di informazione sull’impatto del sacchetto di plastica e sulla necessità di ridurre i rifiuti con l’adozione di contenitori riutilizzabili.
Vengono pertanto interessati dall'azione i 350 dipendenti e 18.000 imprese associate della provincia di Torino.
L'iniziativa verrà promossa tramite il proprio sito, newsletter aziendali (servizio Informazione&Valore e Agenda), l'house organ associativo (Corriere Artigiano) e i media locali. Verranno fornite inoltre su richiesta borse riutilizzabili. Materiale informativo sarà distribuito in occasione di eventi già a calendario: Torino, Eccellenza Artigiana, terza domenica di ogni mese; Ciriè, 18 aprile, Mostra Mercato Eccellenza Artigiana; Lanzo T.se, giugno 2010, L’Eccellenza delle Terre Alte; Pinerolo, settembre, Mostra dell’artigianato, ecc.

CIR33 - Consorzio Intercomunale Vallesina Misa: Il consorzio CIR33 partecipa alla settimana promuovendo l'iniziativa verso i propri 33 Comuni nell'ambito di uno specifico progetto che prevede una serie di azioni finalizzate alla graduale messa al bando dei sacchetti in plastica presso gli esercizi commerciali dei Comuni consorziati. La campagna di sensibilizzazione verrà attuata attraverso gli Sportelli del CIR33 e tramite il coinvolgimento degli istituti scolastici e degli esercizi commerciali con distribuzione di materiale informativo e borse riutilizzabili. Le Amministrazioni comunali, dopo aver incontrato e coinvolto nell’iniziativa gli operatori economici del proprio territorio decideranno su eventuali ordinanze di divieto per i sacchetti in plastica e supporteranno quegli esercizi che decidano di utilizzare e consegnare ai clienti solamente sacchetti biodegradabili e riutilizzabili con la consegna del materiale della campagna di sensibilizzazione e di uno speciale riconoscimento.

ente parco nebrodi


Ente Parco Nebrodi -S.Agata Militello ME:
L'Ente Parco partecipa alla settimana con un'attività di informazione e sensibilizzazione che coinvolgerà oltre ai dipendenti dell’Ente parco, i visitatori dei punti informativi e gli alunni delle scuole che parteciperanno alle attività di educazione ambientale in cui verrà fatto uso anche dei materiale presenti nella nostra sezione scuole del sito.


FEDERPARCHI:
Federparchi la Federazione dei Parchi , delle Riserve Naturali e delle Aree Protette aderisce alla sett imana nazionale promuovendola verso i propri associati tramite il proprio sito e l'invio di una newsletter.

Laboratorio territoriale COMUNITA’ DI PRIMIERO – APPA TRENTINO:  Investiamo in borsa è l'iniziativa di partecipazione del Laboratorio APPA che coinvolgerà le classi IV e V dell'Istituto S. Croce di Mezzano impegnandole nella produzione di borse a partire da stoffe riciclate. Le borse verranno presentate in occasione di fiere e spettacoli in valle.

Polizia Locale Provincia di Como: il Corpo di Polizia Provinciale di Como partecipa alla settimana promuovendola sul proprio sito. La sezione è composta da trenta agenti ed ufficiali di Polizia Giudiziaria, con funzioni di Pubblica Sicurezza, e di vigilanza in materia ittico-venatoria, ambientale e stradale.
In collaborazione con le guardie ecologiche volontarie (G.E.V.) e il C.R.E.A provinciale, il corpo svolge varie attività di educazione ambientale nelle scuole, per sensibilizzare bambini e ragazzi alle tematiche del rispetto della natura e della protezione degli animali.

Soroptimist Club Alto Novarese: L'associazione Soroptimist Club Alto Novarese partecipa alla settimana con la fase finale di un progetto che è stato nel corso dell'anno scolastico 2009-2010 dal titolo “Crea uno slogan” .
Il concorso a cui hanno aderito 10 scuole primarie dell'Alto Novarese per un totale di circa 300 bambini invitava i ragazzi a creare uno slogan efficace che potesse sostenere una campagna come Porta la Sporta. Ha vinto lo slogan PER SALVARE IL PIANETA....CI VUOLE...STOFFA! della 2a elementare di Armeno. Una giuria valuterà durante la settimana i lavori e premierà il primo classificato con un libretto di risparmio di € 500,00. Lo slogan vincente sarà riprodotto su manifesti e pieghevoli che saranno inseriti nelle borse di stoffa che sono state realizzate da una cooperativa che occupa disabili. La premiazione avverrà sabato 8 maggio alle ore 10.30 ad Armeno. Inoltre domenica 9 maggio in piazza Martiri a Borgomanero, dalle ore 10 alle 16, si svolgerà la prima delle iniziative previste per la diffusione delle borse in tela (realizzate appositamente dalla cooperativa Il Ponte su disegno di una socia, con tessuti offerti dalle Telerie Gallo) e anche in quella occasione saranno esposti i lavori segnalati e una piccola selezione dei disegni realizzati.


ISTITUTI SCOLASTICI

L'Istituto Comprensivo "A. De Curtis" di Casavatore (NA): L'Istituto partecipa, alla settimana con un'azione che coinvolgerà il maggior numero possibile delle classi, su iniziativa della docente Pasqualina Morzillo.
Verrà organizzato un seminario di divulgazione con le presentazioni messe a disposizione sul sito e altri materiali invitando i genitori ed i commercianti del quartiere. Durante l'occasione gli alunni regaleranno ai genitori una borsa che, con il contributo dei docenti di arte verrà personalizzata.

IPSIA “Antonio Pacinotti”-Indirizzo Operatore Moda di Pontedera (PI): In occasione dall'evento le insegnanti Stefania Bozzi , Barbara Dall’Antonia e Emanuela Sciacca hanno dato vita a un progetto di partecipazione denominato Plastica AMBIGUITA' - "Tu sei il mondo! ... ciascuno cambi se stesso per cambiare il mondo" * che partirà il 7 aprile e terminerà con la fine delle lezioni verso fine maggio inizio giugno.
Verranno coinvolte le classi prime, seconde e terze dell’Indirizzo Moda e le rispettive famiglie.
Gli obiettivi del progetto sono :
• Promuovere comportamenti consapevoli e responsabili verso la tutela ambientale.
• Valorizzare le competenze, le attitudini e la creatività degli allievi per promuovere una cultura dello sviluppo sostenibile.
Il programma delle attività:
1) Publicizzazione a tutti gli studenti dell’istituto e alle famiglie dell’adesione al progetto con invito a collaborare nel reperimento di materiali e stoffe post-consumo mediante affissione di locandine, circolari interne, sito web dell’istituto.
2) Realizzazione da parte delle Classi del Triennio dell’Indirizzo Operatore della Moda di borse con i materiali recuperati.
3) Realizzazione da parte delle Classi del Triennio dell’Indirizzo Operatore della Moda di materiale cartaceo e informatizzato mirato sia a documentare l’impatto ambientale causato dalla crescente produzione ed uso di oggetti in plastica sia a promuovere la cultura del rispetto dell'ambiente, del riciclaggio dei materiali e dello sviluppo sostenibile.
4) Documentazione e pubblicizzazione dell’attività svolta e dei prodotti realizzati mediante incontri estesi a tutte le classi dell’istituto e alle famiglie degli studenti, affissione di cartelloni.sito web dell’istituto.
*( aforisma di Krishnamurti )

Liceo Classico “A. Gramsci” Olbia: Il Liceo partecipa alla settimana con un'azione di informazione all'interno delle classi tramite proiezione delle presentazioni presenti sul nostro sito e altro materiale che documenta le problematiche connesse all'abbandono dei sacchetti in plastica nell'ambiente e il loro difficile smaltimento che coinvolgerà i ragazzi e le loro famiglie.
Gli studenti di occuperanno per tutto il corso dell'anno scolastico ad effetture la raccolta differenziata delle bottigliette di plastica erogate dalle macchinette all’interno della scuola.


PORTALI

BRICOLIAMO.COMBricoliamo.com: Quello che bricoliamo.com ha deciso di fare per sostenere e promuovere la settimana nazionale di Porta la Sporta è la pubblicazione del banner dell’iniziativa su tutte le pagine del portale e nella sezione degli Amici di Bricoliamo, oltre a seguire redazionalmente l’evento in tutte le sue fasi con articoli atti a diffondere la filosofia di Porta la Sporta e a creare coesione e partecipazione intorno alla settimana nazionale. L'evento verrà anche promosso verso gli iscritti alla newsletter e verso i contatti professionali di rilievo del portale. Bricoliamo.com è un portale che racconta tutto ciò che si può fare nella propria casa e nel proprio giardino usando un po’ di fantasia e un po’ di manualità. Il bricolage è risparmio, riciclo e recupero di cose e materiali, per questo motivo bricoliamo.com non poteva trascurare un evento come Porta la Sporta.

 
by avanguardia virtuosa - 2009